Vince l’oro a Pechino, si ubriaca e paga taxi con medaglia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Agosto 2015 14:06 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2015 14:06
Vince l'oro a Pechino, si ubriaca e paga taxi con medaglia

Pawel Fajdek (LaPresse)

PECHINO (CINA) – Per il polacco Pawel Fajdek, neocampione del mondo nel lancio del martello ai Mondiali di Atletica in corso a Pechino, la vera fatica è stata dopo la gara che lo ha portato sul gradino più alto del podio.

Fajdek ha vinto la sua gara e poi si è dedicato ai festeggiamenti in un ristorante della capitale cinese. In preda all’alcool, ha preso un taxi per tornare in albergo e al momento di scendere ha pagato con la prima cosa preziosa che si è ritrovato tra le mani.

Poi in camera l’amara scoperta: il campione polacco ha chiamato la polizia di Pechino, ha denunciato di aver smarrito la medaglia d’oro e una volta rintracciato il numero del taxi ha dovuto faticare non poco per dimostrare di aver smarrito il prezioso trofeo.