Vlahovic, striscioni e insulti: la Questura di Firenze avvia una “sorveglianza dinamica”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Gennaio 2022 17:38 | Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio 2022 17:38
Vlahovic, striscioni e insulti: la Questura di Firenze avvia una "sorveglianza dinamica"

Vlahovic, striscioni e insulti: la Questura di Firenze avvia una “sorveglianza dinamica” (foto Ansa)

La Questura di Firenze ha deciso di attuare quella che viene definita una “sorveglianza dinamica” nei confronti di Dusan Vlahovic in queste ultime ore  insultato e preso di mira dai tifosi della Fiorentina per il suo imminente passaggio alla Juventus.

Nella notte, per esempio, alcuni striscioni sono stati esposti in città. “Il rispetto – recita uno dei tanti –  non si conquista con i goal! Vlahovic gobbo di me***”.

Nelle prossime ore, quindi, alcuni agenti passeranno davanti all’abitazione fiorentina dell’attaccante serbo per evitare che sia oggetto di contatti con eventuali malintenzionati.

Vlahovic, il punto della situazione

Ma a che punto siamo per la cessione dell’attaccante serbo, con contratto in scadenza nel 2023, alla Juventus? L’accordo, raccontano le cronache, sarebbe già stato raggiunto tra la Fiorentina e i bianconeri.

Le cifre

Per l’attaccante, che ha già segnato 17 gol in Serie A in questa stagione, è pronto un quinquennale da circa 7 milioni di euro a stagione.

La Juventus ha trovato anche l’accordo con la Fiorentina: ai viola la società bianconera verserà 67 milioni più bonus.

“A 15 anni – dice di Vlahovic Ileiv, colui che lo scoprì e lo lanciò – era già un fenomeno, per il suo gioco il vostro campionato è il massimo. Haaland? Fisicamente è più forte di Dusan, ma come tecnica Vlahovic è migliore”.

E ora? E ora non resta che aspettare l’ufficialità. Poi la Fiorentina sceglierà il sostituto di Vlahovic.