Schalke 04, Weston McKennie con fascia al braccio per protestare contro la morte di George Floyd

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2020 19:16 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2020 19:16
Schalke 04, Weston McKennie fascia contro la morte di George Floyd

Schalke 04, Weston McKennie fascia contro la morte di George Floyd (foto Ansa)

Gelsenkirchen (GERMANIA) – Anche Weston McKennie, centrocampista statunitense che gioca in Germania nello Schalke 04, è ‘sceso in campo’ per protestare contro la morte di George Floyd a Minneapolis.

Floyd è stato soffocato da un poliziotto che lo teneva fermo a terra.

Così oggi, nella partita che la sua squadra ha perso in casa per 1-0 contro il Werder Brema, McKennie ha giocato con una fascia bianca a un braccio, con la scritta ‘Giustizia per George’.

La foto del giocatore di colore dello Schalke 04 è stata poi rilanciata da molti utenti su Twitter.

McKennie non è il primo sportivo a protestare per la morte di George Floyd.

In America, molte star del basket NBA e del football NFL hanno fatto lo stesso attraverso i social network visto che i loro campionati sono fermi per il coronavirus.

Weston James Earl McKennie è stato acquistato dallo Schalke 04 nel 2017 dopo che si era messo in evidenza con le nazionali giovanili statunitensi.

Lo Schalke 04 non è stato il suo primo contatto con la Germania. 

Il calciatore è nato in Texas ma  dai sei ai nove anni ha vissuto a Kaiserslautern, poiché il padre prestava servizio nella vicina Ramstein Air Base.

Weston McKennie tra Schalke 04 e Nazionale Statunitense.

Nel club di Gelsenkirchen  ha completato la sua trafila nelle giovanili per poi debuttare in prima squadra.

Weston McKennie ha giocato complessivamente 76 partite con lo Schalke 04 mettendo a segno quattro gol. 

McKennie è anche un pilastro della Nazionale Statunitense.

Con gli Stati Uniti ha giocato 19 partite segnando 6 gol (fonti Ansa e Wikipedia).