Champions, la Juve crolla a Madrid: Godin lancia Atletico. Servirà impresa a Torino

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 Febbraio 2019 23:23 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2019 6:18
Champions, la Juve crolla a Madrid: Godin lancia Atletico. Servirà impresa a Torino

Champions, la Juve crolla a Madrid: Godin lancia Atletico. Servirà impresa a Torino

MADRID – Champions League, andata degli ottavi di finale: Atletico Madrid-Juventus 2-0, gol: Gimenez 76′ e Diego Godin 83′.

Serata da incubo per la Juventus al Wanda Metropolitano. Nello stadio in cui si disputerà la prossima finale di Champions, i bianconeri sono crollati nella ripresa dopo aver disputato un discreto primo tempo. Nel primo tempo non è successo nulla se non due calci di punizione di Cristiano Ronaldo e Griezmann ben parati dai portieri. Al 27′, il var ha evitato una figuraccia al direttore di gara: il tocco di De Sciglio su Diego Costa è avvenuto fuori area di rigore e quindi la tecnologia ha corretto la decisione del direttore di gara trasformando l’assegnazione di un penalty in una punizione. Nel secondo tempo, la Juventus è sparita dal campo.

L’Atletico ha pregustato il vantaggio con una rete divorata da Diego Costa, dopo uno svarione di Chiellini, e con una traversa colpita da Griezmann con un pallonetto delizioso. Al 69′, l’Atletico era passato in vantaggio con l’ex Morata, subentrato a Diego Costa, ma l’arbitro ha annullato la sua rete per una spinta su Chiellini. Questa sfortuna non ha buttato già l’Atletico ma lo ha caricato ulteriormente. Tra il 76′ e l’83’ i padroni di casa hanno segnato i due gol che ipotecano seriamente la qualificazione ai quarti di Champions.

Le marcature sono state realizzate dai due difensori centrali Gimenez e Godin che hanno risolto mischie in favore della loro squadra. Adesso nella gara di ritorno servirà una impresa alla Juventus per passare il turno. Dovrà vincere con tre gol di scarto, senza subire gol, o eguagliare il 2-0 per poi provare a vincere la partita ai rigori. L’unica certezza è che servirà un’altra Juventus con un altro atteggiamento tattico e mentale per minare le certezze di una squadra che gioca a memoria come questo Atletico Madrid. 

La Juventus rischia il flop Europeo 

La Juventus è reduce da annate di dominio totale in Italia. Cristiano Ronaldo è stato acquistato per sfatare il tabù Champions, competizione che manca da troppo tempo nella bacheca bianconera. In caso di eliminazione, la Juventus si consolerebbe soltanto con lo scudetto (non certo ma assai probabile). Rispetto alle stagioni precedenti, la Coppa Italia è sfumata per mano dell’Atalanta e la Champions League potrebbe già arrivare al capolinea. Sarebbe un flop clamoroso perché con Cristiano Ronaldo in squadra i bianconeri peggiorerebbero, e nemmeno di poco, lo score delle stagioni precedenti.

Il gestaccio di Simeone in risposta a Cristiano Ronaldo

Partita nella partita il duello a distanza tra Cristiano Ronaldo ed il Cholo Simeone. Tra i due tirava ancora aria di derby. Per anni Ronaldo ha rappresentato il simbolo del Real Madrid in contrapposizione con Simeone, simbolo dei  colchoneros. Nel primo tempo, Ronaldo ha sfottuto gli avversari mostrando loro, con la mano, le 5 Champions vinte in carriera (2 proprio in finale contro l’Atletico…). Nella ripresa, dopo il primo gol di Gimenez, Simeone si è lasciato andare a un gesto piuttosto volgare in risposta a Cr7. 

Atletico Madrid-Juventus 2-0, gli highlights

94′ E’ finita, l’Atletico ha vinto 2-0. Ai bianconeri servirà una impresa al ritorno. 

86′ Conclusione potente di Bernardeschi, Oblak devia in calcio d’angolo. 

83′ Raddoppio dell’Atletico Madrid. Altra mischia nell’area della Juventus, con Godin che la risolve con un destro imparabile. 

76′ – Gol dell’Atletico Madrid. Gimenez risolve una mischia nell’area di rigore della Juventus e porta in vantaggio la sua squadra. 

69′ – Gol dell’Atletico Madrid tolto dal var. Cross dalla sinistra di Filipe Luis e stacco di Morata in anticipo su Chiellini. L’arbitro ha deciso di consultare il var e ha annullato la rete per la spinta di Morata su Chiellini. 

53′ – Atletico ancora vicino al gol. Traversa di Griezmann con un pallonetto delizioso. In questa circostanza, è stato decisivo il tocco di Szczesny. 

50′ – Diego Costa si divora il vantaggio. Buco difensivo della Juventus con Chiellini, Bonucci non riesce a fermare Diego Costa che si presenta davanti a Szczesny ma calcia clamorosamente fuori. 

45′ Fine primo tempo. Gara bloccata a Madrid. Solo un’occasione per parte. Due belle parate, la prima di Oblak sulla punizione di Ronaldo, la seconda di Szczesny sulla punizione di Griezmann. Al 27′ il var ha tolto un rigore all’Atletico perché il fallo di De Sciglio su Diego Costa era avvenuto fuori area. 

27′ Var decisivo a Madrid. L’arbitro aveva concesso un rigore all’Atletico per un fallo di De Sciglio su Diego Costa. Il var ha segnalato all’arbitro che il fallo era avvenuto fuori area e così il direttore di gara ha corretto la sua decisione togliendo il rigore ai padroni di casa. 

14′ Conclusione di Thomas dopo una respinta corta di Chiellini. Tiro potente ma Szczesny è riuscito a bloccare a terra. 

8′ Cristiano Ronaldo vicino al gol. Il campione della Juventus ha calciato con potenza una punizione e ha costretto Oblak alla grande parata in calcio d’angolo. 

4′ Slalom di Griezmann ad evidenziare le enormi qualità tecniche dell’attaccante dell’Atletico Madrid

1′ – La prima occasione da gol è stata creata dall’Atletico Madrid. Griezmann anticipa Matuidi e calcio in mezza rovesciata, palla fuori non di molto.  La splendida coreografia mostrata dai tifosi dell’Atletico prima della partita

E’ il momento dell’inno della Champions League

Tutta l’emozione della mascotte che scenderà in campo con Cristiano Ronaldo

Sami Khedira a parte, la Juventus si presenta a Madrid con la migliore formazione possibile. In difesa tornano Chiellini e Bonucci, a centrocampo spazio alla qualità di Pjanic ed ai muscoli di Matuidi e Bentancur, in attacco largo al tridente delle meraviglie composto da Paulo Dybala, Mario Mandzukic e Cristiano Ronaldo. L’unica sorpresa nella formazione della Juventus è una scelta tecnica: Allegri ha preferito De Sciglio a Cancelo. Anche l’Atletico Madrid arriva a questa super sfida al top. Il Cholo Simeone ha recuperato Diego Costa, che però sarà protagonista di una probabile staffetta con l’ex Alvaro Morata, e si affida al talento di Antoine Griezmann. 

FORMAZIONI UFFICIALI

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Gimenez, Godin, Filipe Luis; Saul, Rodrigo, Thomas, Koke; Griezmann, Diego Costa. Allenatore: Simeone

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo. Allenatore: Allegri

Arbitro: Zwayer (Germania)

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Axşam oyun var 👍😎@juventus @cristiano #championsleague #juveatletico #juve #juventus #atleticomadrid #clubeatleticojuventus

Un post condiviso da Bahadır Sağlam zor geliyor🎶 (@n.aliyev123) in data: