YouTube, Carreño Busta sconfitto da Nishikori lancia il borsone in campo. Poi chiede scusa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2019 14:32 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2019 14:32
YouTube, Carreño Busta sconfitto da Nishikori lancia il borsone in campo. Poi chiede scusa

YouTube, Carreño Busta sconfitto da Nishikori lancia il borsone in campo. Poi chiede scusa

MELBOURNE (AUSTRALIA) – Novak Djokovic raggiunge i quarti degli Australian Open di tennis. Il serbo, n.1 del mondo, ha superato in quattro set il russo Daniil Medvedev, n.19 Atp, col punteggio di 6-4, 6-7, 6-2, 6-3, in 3h19′. Nei quarti il serbo affronterà il giapponese Kei Nishikori. Rimonta show e quarti di finale per il giapponese, n.9 del mondo e 8 del seeding: sotto di due set contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta, n.23 del seeding, è riuscito a rimontare e vincere col punteggio di 6-7 4-6 7-6 6-4 7-6 (10-8) dopo 5 ore e 11′ di gioco. Niente da fare, le due settimane di impegno – quelle che caratterizzano gli Slam – risultano ancora indigeste ad Alexander Zverev.

Il 21enne tedesco, numero 4 del ranking mondiale e del seeding, è uscito di scena agli ottavi di finale degli Australian Open, sconfitto in tre set da un ritrovato Milos Raonic: 61 61 76(5). l’eloquente punteggio, in poco meno di due ore di gioco sulla Rod Laver Arena, in favore del canadese (15 ace messi a segno contro i 6 dell’avversario), numero 17 del ranking mondiale e 16esima testa di serie, che si è affidato a Goran Ivanisevic per tornare in alto, fra i top ten.

I quarti raggiunti lo scorso anno al Roland Garros rimangono dunque il miglior risultato in un Major per il leader della Next Gen (Tsitsipas permettendo, verrebbe voglia di dire ora…) che invece ha conquistato le Atp Finals di Londra nel novembre scorso oltre a tre Masters 1000. Insomma, il lavoro non manca a Ivan Lendl, che siede nel box del ragazzone di Amburgo.

YouTube, Carreño Busta sconfitto da Nishikori lancia il borsone in campo

Dopo aver perso contro il giapponese Nishikori, Carreño Busta ha perso letteralmente la testa e ha lanciato il suo borsone in campo. Un gesto che non ha nulla a che vedere con un mondo come quello del tennis dove regna il fair play. Dopo questa spiacevole reazione, Carreño Busta si è comunque scusato e ha promesso di non farlo mai più.