Catania, il calciatore Ignazio Barbagallo viene rapito in campo da elicottero: scherzo finisce con squalifica

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 4 aprile 2019 16:34 | Ultimo aggiornamento: 4 aprile 2019 16:34
Catania, il calciatore Ignazio Barbagallo viene rapito in campo da elicottero: scherzo finisce con squalifica

Catania, il calciatore Ignazio Barbagallo viene rapito in campo da elicottero: scherzo finisce con squalifica (da YouTube)

CATANIA – Ignazio Barbagallo, 55enne calciatore del Città di Viagrande (Terza categoria, Catania) ha scelto una maniera spettacolare per dare l’addio al calcio giocato. Alla fine della partita con il Play Shop Nebrodi, venerdì 29 marzo, un elicottero è sceso in campo e l’ha rapito. Poco dopo ha svelato ai compagni di squadra che si trattava di uno scherzo. Barbagallo è famoso a Catania per le sue goliardie in campo e nel lavoro, dove si occupa del trasporto degli sposi. 

Catania, Ignazio Barbagallo: “Ho sempre sognato un addio al calcio così”.

Le dichiarazioni di Ignazio Barbagallo sono riportate da Repubblica.it in un articolo a firma di Cosimo Cito: “Già 20 anni fa avevo provato a dare l’addio al calcio così   ma il pilota dell’elicottero vide i carabinieri in campo e si spaventò. Stavolta era tutto in regola: avevo chiesto e ottenuto autorizzazioni da sindaco e polizia municipale”.

Per questo finto rapimento, Ignazio Barbagallo è stato squalificato dal giudice sportivo fino al 30 giugno ed il campo del Città di Viangrande è stato squalificato fino al 31 maggio. 

fonte video: YouTube / stipsyking2003, video di Simone Spitalieri, Riccardo Di Bella. Nella descrizione del video YouTube c’è scritto quanto riportiamo di seguito: “Ignazio esce di scena dal calcio giocato….a modo suo. “Nucleo Rimozione Giocatori Finiti” Ciccio Barbagallo e Vittorio Jemma. Regia Simone e Riccardo. Montaggio Riccardo e Simone.
Riprese Simone Spitalieri, Michele Alì, Alessandro e Riccardo Di Bella, Carlo Platania e Santo Musumeci”.