Levski-Ludogorets, Cosmin Moti segna e provoca i tifosi avversari: scoppia il caos e deve intervenire la polizia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 aprile 2019 19:40 | Ultimo aggiornamento: 16 aprile 2019 19:41
Levski-Ludogorets, Cosmin Moti segna e provoca i tifosi avversari: scoppia il caos e deve intervenire la polizia

Levski-Ludogorets, Cosmin Moti segna e provoca i tifosi avversari: scoppia il caos e deve intervenire la polizia

SOFIA – Cosmin Moti ha segnato il gol del 2-0 che ha permesso al suo Ludogorets di vincere in casa del Levski Sofia nel big match del campionato bulgaro e ha deciso di festeggiare la rete provocando i tifosi avversari. Questa sua esultanza ha provocato il finimondo, i tifosi del Levski Sofia hanno iniziato a invadere il campo per andare a picchiare il calciatore avversario. Allo stadio è scoppiato il caos e la polizia ha fermato a stento i tifosi invasori. L’arbitro ha espulso Cosmin Moti per doppia ammonizione mostrandogli un secondo cartellino giallo dopo la sua esultanza dopo il gol su calcio di rigore. Cosmin Moti ha lasciato lo stadio scortato dalla polizia locale.

Cosmin Moți, ecco chi è il difensore bomber del Ludogorets.

Ha esordito in Divizia A con l’Universitatea Craiova nel 2002 chiudendo con 30 presenze in 3 anni. Nel 2005 è passato alla Dinamo Bucarest con cui ha esordito in Coppa UEFA l’11 agosto 2005 in Dinamo Bucarest-Omonia (3-1) e ha vinto un titolo nazionale nel 2007.

Il 1º settembre 2008 è passato in prestito con diritto di riscatto al Siena, con cui ha disputato 4 partite prima di tornare alla Dinamo Bucarest il 2 febbraio 2009. Dopo tre stagioni e mezza si è trasferito in Bulgaria firmando per il Ludogorets.

Il 27 agosto 2014, nelle insolite vesti di portiere, è stato protagonista della prima qualificazione del Ludogorets alla fase a gironi di Champions League. Infatti, al 119º minuto del match di ritorno del preliminare contro i romeni della Steaua Bucarest, il portiere Stojanov era stato espulso ma le sostituzioni erano terminate, così a difendere la porta bulgara nei tiri dal dischetto fu proprio Moți che prima segnò un rigore e poi ne parò due (tra cui quello decisivo) pur essendo un difensore.

Video da YouTube, i tifosi del Levski Sofia invadono il campo per andare a picchiare Cosmin Moti, calciatore del Ludogorets che dopo il gol su rigore ha insultato in maniera provocatoria nei loro confronti.