YOUTUBE Eusebio Di Francesco e la triste realtà sul calciomercato della Roma: “Non me lo sarei mai aspettato”

Pubblicato il 27 gennaio 2018 16:45 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2018 16:45
YOUTUBE Eusebio Di Francesco e la triste realtà sul calciomercato della Roma: "Non me lo sarei mai aspettato"

YOUTUBE Eusebio Di Francesco e la triste realtà sul calciomercato della Roma: “Non me lo sarei mai aspettato”

ROMA – “L’As Roma non è un gioco”, “Basta illusioni, compra i campioni!”. I due striscioni appesi fuori da Trigoria alla vigilia dell’impegno dell’Olimpico con la Sampdoria sono frutto del malcontento di alcuni tifosi, insoddisfatti dall’operato della società di Pallotta sul mercato. Un mercato che nelle ultime ore potrebbe portare alla cessione di Emerson e Dzeko al Chelsea per risanare il bilancio. Il terzino sembra a un passo dal trasferirsi a Londra, mentre sul centravanti bosniaco cominciano a rincorrersi voci di una possibile permanenze nella Capitale. Il primo a sperarlo è ovviamente Di Francesco (“lo utilizzerò fino a quando sarà qui e mi auguro resti per tutta la stagione”), che poi confessa di trovarsi “davanti a qualcosa che non mi sarei aspettato”.

Nessuno d’altronde a inizio campionato gli aveva paventato l’ipotesi di una cessione di un big già a gennaio. “Ne sono venuto a conoscenza in questo periodo del fatto che si potesse prospettare un discorso del genere, però facciamo questo lavoro e dobbiamo essere pronti a tutto – spiega il tecnico abruzzese – Detto questo, quello di cui si parla ancora non è accaduto. E’ normale che se si dovesse verificare sarebbe legato al discorso del fair play finanziario e magari a cose che non devo spiegare io ma la società, che deve dare risposte più adeguate”.

“Se ho chiesto un giocatore di livello in caso di cessione di Dzeko? Io ho chiesto Messi, mi hanno detto però che non è possibile” è poi la battuta di Di Francesco, che ribadisce la propria posizione: “Non ho voce in capitolo perché ci sono delle cose chiare che mi sono state dette. O accetto oppure faccio un altro discorso e torno a casa, ma io come ho già detto sono qui per allenare la Roma, ho scelto di farlo anche nelle difficoltà, e questo obiettivamente è un momento di difficoltà”.

Reso ancor più delicato dagli ultimi risultati e da una vittoria che manca da troppo. Forse anche per colpa di un rosa alle prese con diversi elementi acciaccati nonostante la settimana di vacanza concessa durante la sosta. Una settimana che Di Francesco sembra non aver gradito per il modo in cui è stata ‘gestita’ dalla squadra. “Ha creato molti problemi, e infatti alla prossima saranno fatte tante altre valutazioni. Sicuramente qualcosina non ha funzionato – evidenzia -. Magari l’attenzione da parte di tutti i ragazzi non c’è stata in determinate situazioni e questo ci deve far riflettere per quello che sarà il futuro”.

Nel presente invece c’è ancora la Sampdoria. “Rispetto alla gara di Marassi voglio rivedere il gol. E’ importante tornare a segnare: abbiamo creato tante occasioni nelle ultime gare ma in queste situazioni dobbiamo essere più concreti – conclude Di Francesco -. Per le tante situazioni in cui abbiamo messo i nostri giocatori in condizioni di poter segnare non possiamo farne così pochi. In questo periodo di gol ne prendiamo un po’ di più, ma secondo me il difetto maggiore è quello di non segnare. E’ il momento di tornare a segnare di più”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other