YOUTUBE Juventus-Tottenham, Allegri furioso: “Mi girano le palle. Non siamo al livello delle big d’Europa ma guai a dire che siamo depressi”

Pubblicato il 13 febbraio 2018 23:33 | Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2018 23:33
YOUTUBE Juventus-Tottenham, Allegri furioso: "Non siamo al livello delle big d'Europa ma guai a dire che siamo depressi"

YOUTUBE Juventus-Tottenham, Allegri furioso: “Non siamo al livello delle big d’Europa ma guai a dire che siamo depressi”

TORINO – “Abbiamo le carte in regola per andare a Londra a giocarci il passaggio del turno, anche se sappiamo che sarà una partita difficile”. Massimiliano Allegri, ospite di ‘Premium Sport’, si è mostrato fiducioso nonostante il 2-2 casalingo con il Tottenham nell’andata degli ottavi di Champions. Match che dopo 9 minuti la Juve conduceva 2-0.

“Siamo partiti benissimo, poi abbiamo subito il ritorno del Tottenham, sbagliando qualche palla in uscita – ha ammesso il tecnico -. Loro facevano tanta pressione. E nella ripresa abbiamo concesso poco e niente. Sapevamo che era difficile, a Londra dovremo andare a vincere. Loro sul 2-0 hanno spinto sull’acceleratore, noi ci siamo abbassati troppo. Sono una squadra molto fisica e tecnica. Non abbiamo mai pensato che si potesse ‘uccidere’ il Tottenham già questa sera”.

Lo sfogo di Allegri

“Vincere è qualcosa di eccezionale. Se dite che siamo depressi, o giù di morale, per questo pareggio non state bene e vi serve il medico. La verità è che noi e il Tottenham siamo due buone squadre ma non stiamo al livello di Real Madrid e Barcellona, che vincono sempre loro, Bayern Monaco e Psg. Quest’anno le inglesi sono molto competitive e il prossimo anno la Champions League sarà ancora più difficile perché le grandi Nazioni avranno quattro partecipanti. In Europa ci sono società che investono moltissimo e noi italiane siamo indietro. Ora pensiamo al campionato perché vincere non è qualcosa di ordinario ma straordinario. E i ragazzi vanno elogiati per quanto hanno vinto in questi anni”.