YOUTUBE Luciano Spalletti a giornalista: ”Non ce la volete tirare ma addirittura randellare”

Pubblicato il 20 gennaio 2018 18:44 | Ultimo aggiornamento: 20 gennaio 2018 18:44
YOUTUBE-SPALLETTI-GIORNALISTA

YOUTUBE Luciano Spalletti a giornalista: ”Non ce la volete tirare ma addirittura randellare”

MILANO – ”Non ce la volete tirare ma addirittura randellare… Non penso sia la stessa situazione. Abbiamo iniziato un percorso, ci sono state delle complicazioni e ora stiamo continuando a fare le cose per migliorare. Durante la strada possono accadere delle cose, ma il mio contratto è di due anni e voglio lavorare per tutto questo periodo. Magari arrivando anche in Champions…”: lo dice Luciano Spalletti alla vigilia di Inter-Roma, rispondendo a una domanda su cosa accadrebbe in caso di fallimento degli obiettivi stagionali.

Quando allenava la Roma, Spalletti aveva infatti legato la sua permanenza ai risultati. Il tecnico risponde con la giusta dose di ironia e allontana le ‘randellate’ esattamente come fece con i ‘gufi’.

Lunga conferenza stampa oggi alla vigilia di una partita delicata contro la Roma dove Spalletti ha passato sei stagioni. Un punto sulla situazione dal mercato con Cancelo che resta ‘almeno fine alla fine dell’anno e una tirata d’orecchie ai giornalisti che troppo spesso si fanno condizionare dai procuratori a sfavore.

”Ogni tanto si fa un po’ di confusione – dice Spalletti – perché a volte i giocatori si fanno turbare dai consigli dei procuratori con i quali voi fate a baci in bocca. Vi fa comodo così ma i calciatori non comandano perché hanno firmato un contratto e decide la società. Come successo con Kondogbia, siamo noi a decidere. Cancelo rimane qui almeno fino a fine anno e poi si vede”.