Napoli-Udinese 4-2, Younes prima gioia con la maglia partenopea. Napoli a -15 dalla Juventus

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 marzo 2019 19:58 | Ultimo aggiornamento: 18 marzo 2019 6:50
Napoli-Udinese 2-2, Younes prima gioia con la maglia partenopea. Paura per Ospina

Napoli-Udinese, Younes esulta dopo il primo gol con la maglia del Napoli

NAPOLI – Primo posticipo del campionato italiano di calcio di Serie A, Napoli-Udinese 4-2, gol: Younes (Napoli), Callejon (Napoli), Lasagna (Udinese), Fofana (Udinese), Milik (Napoli) e Mertens (Napoli). 

Il Napoli ha vinto 4-2 contro una Udinese mai doma, ha consolidato il secondo posto in classifica, e si è portato a meno 15 dalla Juventus. A fine primo tempo, tutto lo stadio si è preoccupato per il crollo a terra di Ospina. Il portiere colombiano aveva ricevuto un colpo alla testa da Pussetto, poi ha provato a rimanere in campo ma infine si è accasciato al suolo. E’ stato portato in ospedale in codice rosso ma gli esami non ha evidenziato nulla di preoccupante ed adesso è cosciente. 

Al 17′, il Napoli è passato in vantaggio con il primo gol con la maglia dei partenopei di Younes. Il calciatore tedesco ha ricevuto palla da Dries Mertens e ha battuto Musso con un tiro perfetto sul secondo palo. Al 26′, il Napoli ha raddoppiato con Josè Maria Callejon. L’attaccante spagnolo ha colpito male il pallone ma è riuscito ugualmente a segnare perché l’assist di Mertens lo aveva messo praticamente a porta vuota. Al 30′, l’Udinese è tornata in partita con Kevin Lasagna. Il centravanti azzurro ha segnato in diagonale dopo un bell’assist di Fofana.

Al 36′, l’Udinese ha pareggiato i conti. Fofana è stato dimenticato dalla difesa del Napoli e ha segnato con un tiro rasoterra che ha sorpreso Ospina. Al 42′, Ospina spaventa il San Paolo accasciandosi a terra per un giramento di testa. Ospina aveva ricevuto una scarpata da Pussetto al 5′, dopo un contrasto di gioca, ma aveva deciso di continuare eroicamente la partita.

Evidentemente poco dopo si è reso conto di non essere in grado di continuare a giocare e si è accasciato a terra per il forte mal di testa. Lo staff medico del Napoli lo ha soccorso e un’ambulanza lo ha trasportato all’ospedale. Il primo tempo è terminato sul punteggio di 2-2. 

Al 57′, il Napoli è tornato in vantaggio con Milik. Il centravanti polacco ha anticipato Rolando Mandragora e ha segnato di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore del Napoli. Al 69′, il Napoli chiude la partita con Dries Mertens. L’attaccante belga rientra sul sinistro e batte Musso con una conclusione imparabile sul secondo palo. Al 90′ l’arbitro ha annullato il gol di Zielinski perché il polacco era in fuorigioco al momento della conclusione vincente. La partita è terminata con la vittoria del Napoli. 

Napoli-Udinese 4-2, gli highlights della partita