Zaccheroni: "Juve affamata, favorita per lo scudetto"

Pubblicato il 14 Dicembre 2011 15:13 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2011 15:14

TOKYO, 14 DIC – La Juventus ha ''il vantaggio di avere fame di tutto'', in un campionato di Serie A equilibrato e tornato alla normalita' dopo la sbornia dei grandi investimenti.

Alberto Zaccheroni, ex allenatore dei bianconeri e attuale ct del Giappone vittorioso in Coppa d'Asia, non ha dubbi e vede la squadra di Antonio Conte come favorita nella corsa scudetto.

''Dopo anni ricchi di risultati negativi, la Juve – osserva in un'intervista all'Ansa – ha giocatori che hanno vinto poco e la mancanza di impegni di Coppa in Europa e' di sicuro un fatto positivo''. Lo stadio nuovo, inoltre, non e' da sottovalutare: ''giocare in un catino, con il pubblico sul 'campo', non e' semplice per gli avversari''.

Il Milan, che Zac sulla cui panchina ha vinto lo scudetto 1998/99, ''ha piu' talento, ma ha gli impegni di Champions''.

Vedere in vetta la 'sua' Udinese, a pari merito con la Juve, non e' una sorpresa. ''Abbiamo avuto il periodo dei grandi investimenti e mi riferisco alla fase delle 'Sette Sorelle', Juve, Milan, Inter, Roma, la Fiorentina di Cecchi Gori, il Parma di Tanzi, la Lazio di Cragnotti. Ora – aggiunge – ritorniamo a quei tempi in cui c'erano investimenti non esagerati e che negli scorsi decenni hanno visto affermarsi squadre come Cagliari, Verona e Sampdoria''.

In altri termini, ''c'e' piu' equilibrio, come dimostrano i 7 punti che racchiudono ben 13 squadre: vince la programmazione e, da questo punto di vista, non mi sorprende vedere l'Udinese in testa''.