Zamparini (Palermo): Sequestro quote? Chiederò i danni allo stato

Pubblicato il 13 Maggio 2011 17:17 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2011 17:27

Palermo – "Chiederò i danni ai Pm e allo Stato Italiano di cui è rappresentante, per i danni di immagine e nel Palermo. Inoltre cercherò di dare un´altra garanzia su un´altra proprietà. Puntano le azioni del Palermo perché sono intestate a me come erano prima intestati i centri commerciali per la legge 388 fino a qualche tempo fa. Però se mi avessero chiesto di scegliere cosa dare in garanzia io avrei dato altri beni". Lo ha detto il presidente del Palermo Maurizio Zamparini al sito mediagol.it, commentando un provvedimento della Procura della Repubblica di Benevento che ha sequestrato 17milioni e mezzo di quote del Palermo per la vicenda giudiziaria di un centro commerciale aperto a Benevento nell'ottobre 2006. "C´è un accanimento – tuona Zamparini dalle parole riprese dagli inviati di Mediagol.it -, lì ci sono due centri commerciali e questa lobby locale che ha cercato di non farmelo aprire ha tentato un´altra strada. Tra l´altro ci sono 300 persone in difficoltà, non capisco, non ho mai fatto nulla di male alla città di Benevento ho anche dato dei soldi alla società del Benevento calcio che era in difficoltà come chiestomi, ho anche denunciato il fatto che mi avessero estorto un sacco di soldi dal comune per cose non previste dalle autorizzazioni".