Addio a Oreste Lionello, ”voce” italiana di Woody Allen

Pubblicato il 19 Febbraio 2009 - 12:02| Aggiornato il 21 Febbraio 2009 OLTRE 6 MESI FA

L’attore Oreste Lionello è morto a Roma dopo una lunga malattia. Era nato il 18 aprile 1927 a Rodi, in Grecia, aveva 81 anni.

Secondo quanto si è appreso, la famiglia chiederà una camera ardente in Campidoglio. Lionello, famoso doppiatore, era da sempre la «voce» italiana di Woody Allen.

È stato l’anima inoltre del Bagaglino, sia a teatro che in televisione. Momorabile la sua imitazione di Giulio Andreotti.

Lionello è stato uno dei massimi doppiatori italiani.

Oltre ad Allen, sono sue le voci italiane di Gene Wilder in Frankenstein junior, delle tre parti di Peter Sellers in Il dottor Stranamore, del ridoppiaggio del 1972 di Charlie Chaplin in Il grande dittatore, di Michel Serrault nella trilogia del Vizietto, di Robin Williams nella serie tv Mork & Mindy.

Ma ha doppianto anche cartoni animati come Gatto Silvestro, Lupo de Lupis, Topolino, Paperino e Winnie Pooh.