Cosentino verso le dimissioni per il caso P3

Pubblicato il 14 luglio 2010 15:56 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2010 17:25

Cosentino sarebbe pronto a dimettersi. Il sottosegretario nella bufera per il caso della P3, starebbe pensando di lasciare il suo incarico di sottosegretario, restando però coordinatore del Pdl in Campania. La conferma arriva da Umberto Bossi, che parla di “dimissioni possibili”, per poi smentire: “Su Cosentino non ho mai rilasciato dichiarazioni. Quanto riportato è farina del sacco di chi lo ha scritto”.

Silvio Berlusconi invece, secondo alcune fonti, sarebbe al contrario favorevole a un passo indietro del coordinatore dall’incarico di partito in Campania. Scelta che però lascerebbe in piedi la minaccia della mozione di sfiducia in Parlamento.

Intorno al caso del sottosegretario la temperatura resta comunque incandescente. La decisione di Gianfranco Fini di far passare in conferenza dei capigruppo di Montecitorio la richiesta dell’opposizione che chiede le dimissioni, nonostante la contrarietà di Pdl e Lega, ha rischiato di spaccare il partito.

Cicchitto e Reguzzoni attaccano il presidente della Camera, parlano di “gesto grave” e accusano Fini di “privilegiare questioni di palazzo”.