Gian Mario “Jimmy” Ruggeri, il giallo dell’omicidio e quell’udienza in Tribunale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2013 15:14 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2013 15:16
Gian Mario "Jimmy" Ruggeri,

Gian Mario “Jimmy” Ruggeri,

BERGAMO – Gian Mario “Jimmy” Ruggeri, fratello di Ivan, l’ex patron dell’Atalanta calcio, è stato ucciso da due sicari sabato mattina (28 settembre) mentre entrava in palestra, a Castelli Calepio, in provincia di Bergamo. 

La settimana prossima Ruggeri sarebbe dovuto comparire in tribunale proprio a Vicenza, per una udienza a suo carico a seguito di una indagine del 2008 nella quale era accusato di frode fiscale. L’ex fidanzata Jessica Rota ha raccontato agli inquirenti di una recente telefonata ricevuta da ‘Jimmy’, con il quale era rimasta in buoni rapporti. “Questa – avrebbe detto la vittima alla sua ex – è una telefonata che non avrei mai voluto ricevere”.

Il “drammatico sospetto” è che qualcuno possa aver deciso di far tacere per sempre Jimmy Ruggeri.

Gli inquirenti stanno raccogliendo e vagliando tutti i filmati delle telecamere delle aziende della zona di Castelli Calepio, vicino alla palestra davanti alla quale è stato ucciso Gian Mario Ruggeri.