Achille Lauro, suo padre è un magistrato: la sua famiglia è piena di funzionari dello Stato

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Febbraio 2020 11:04 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2020 11:04
achille lauro sanremo

Achille Lauro, suo padre è un magistrato: la sua famiglia è piena di funzionari dello Stato. Nella foto Ansa, il cantante a Sanremo

ROMA – Achille Lauro è decisamente uno dei personaggi del momento. Il cantante è salito sul palco di Sanremo con dei look molto eccentrici, tipo la tutina color carne con cui è apparso durante la prima serata.

Le sue performance sanremesi, oltre che alla musica, hanno guardato molto al lato teatrale e sono state ispirate a San Francesco, David Bowie, la Marchesa Luisa Casati Stampa e la regina Elisabetta I. Non tutti però conoscono la sua vita privata e familiare. Chi si aspetta un artista cresciuto in chissà quale contesto difficile resterà deluso: Acchille Lauro, all’anagrafe Lauro De Marinis, è figlio di un magistrato e proviene da una famiglia di funzionari dello Stato.

Qualche mese fa, a Domenica In il cantante aveva raccontato: “Sono figlio di gente onesta. Mio padre, con cui ho avuto un rapporto complicato, è una persona onesta, un intellettuale. Non vengo da un ambiente squilibrato”.

Il padre è Nicola De Marinis, 62 anni, magistrato della Corte di Cassazione (consigliere addetto alla sezione Lavoro) proveniente da Gravina in Puglia. Anche docente universitario, ha curato circa 150 pubblicazioni in materia di diritto del lavoro e sindacale ed stato Dirigente della Confindustria. Ora tra lui e il figlio il rapporto sembra essere migliorato.

Nicola De Marinis è separato dalla mamma di Lauro, Cristina Zambon, che è invece originaria del Veneto. La donna attualmente collabora con lo staff del figlio. Lauro ha anche un fratello anche lui attivo nel mondo musicale. Il suo nome è Federico ed è conosciuto con il nome d’arte di Fet.

Oltre al padre, ad aver operato a livello statale è tutta la famiglia paterna del trapper. Come racconta FanPage, “il nonno Federico De Marinis era un prefetto attivo a Perugia dal 1985 al 1992. In Umbria vivono ancora la nonna e gli zii: lo zio Domenico De Marinis, bancario, ha ricoperto l’incarico di assessore al bilancio in Provincia e ha fatto parte del gruppo consiliare del Partito Democratico di Torgiano”.

Scrive ancora FanPage: “Lauro è imparentato inoltre con l’ex Procuratore della Repubblica di Bari Michele De Marinis, ora in pensione. Il cugino Matteo De Marinis, 52 anni, è viceprefetto in servizio a Bari ed è stato commissario antimafia del Comune di Laureana Borrello, in provincia di Reggio Calabria, sciolto per presunte infiltrazioni della ‘ndrangheta. Una famiglia importante, dunque, quella dell’artista, che invece è nato a Verona, è cresciuto a Roma e ora vive a Milano (…)”. 

Fonte: FanPage