Alba Parietti a La Zanzara: “Giampiero Mughini sputta*** gli altri senza motivo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 13:35 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 13:35
Alba Parietti attacca Giampiero Mughini a La Zanzara

Alba Parietti (Foto archivio ANSA)

ROMA – Alba Parietti intervistata da Giuseppe Cruciani a La Zanzara parla di Giampiero Mughini e lo attacca. I due hanno avuto un brutto litigio in un programma su Rai 1 e la Parietti ha accusato Mughini di “sputtanar***gli altri senza motivo”.

Intervistata da La Zanzara, la showgirl dice: “Non sopporto il fatto che una persona debba essere per forza intellettualmente disonesto e sputtanare gli altri senza motivo, cosa che fa da anni, tra l’altro senza argomenti…”. Per lei è “intellettualmente disonesto”: “Per il semplice fatto che una persona mi attacca da anni senza argomentare solo sulla base di pregiudizi tra l’altro machisti, maschilisti. Sono anni che dice che io non capisco nulla, che sono una non in grado di esprimere concetti”.

A Cruciani e Parenzo, la Parietti ha detto che pensa che lo faccia perché è una donna: “Per me sì. E’ proprio da Mughini. Perché io credo che Mughini faccia parte di una categoria di persone per cui le donne dovrebbero stare relegate e ghettizzate dentro certi ruoli. A lui da fastidio che io esprima delle idee, dei pensieri di senso compiuto, senza offendere mai, perché non ho mai offeso né lui né altri”.

La Parietti prosegue: “Come fa a dire che io non conosco la storia, soprattutto la Seconda Guerra Mondiale quando io ho appena scritto un libro su questo, peraltro studiando, andando sui luoghi della Resistenza, documentandomi da quando sono nata. Lui esprime sempre una sorta di senso di superiorità, come se io non fossi in grado di parlare di queste cose”.

E aggiunge: “Ma i grandi intellettuali, come lui crede di essere, per esempio non li trovo mai…come Carofiglio, Ferrante, Magris, non mi è mai capitato di vederli con me in televisione a parlare di Al Bano e Romina dalla D’Urso, andiamo tutti molto felici e contenti. Quindi andiamo lì a fare le soubrette tutti quanti. Ci sono stati dei grandi intellettuali che andavano ovunque, però non disprezzando gli altri. Un grande intellettuale tanto per incominciare dovrebbe stare al passo con i tempi e adeguarsi ai linguaggi e non parlare con quel birignao ridicolo, con quelle giacche ridicole con cui si presenta sempre”,

Per la Parietti,quindi, Mughini si ritiene superiore agli altri: “Beh, lo dice in modo esplicito. Come Sordi: Io so’ io e voi non siete un cazzo”. Non sa però la showgirl su perché ce l’abbia con lei: “Questo bisognerebbe chiederlo a lui o al suo psicologo. Io non sono in grado di dare una risposta. Ieri ha messo in dubbio anche la storia che io abbia rifiutato nove miliardi da Berlusconi. Prima l’ha detto, dopo se l’è rimangiato. Altrimenti ero pronta a querelarlo. Se non fosse vero il primo a smentire tutto sarebbe stato Berlusconi stesso”.

E prosegue: “Evidentemente lo infastidisce che ci siano persone che sono in grado, pur non avendo probabilmente la sua così raffinata cultura, di fare meglio di lui le cose che lui fa. Perché lui scrive ma i libri bisogna anche venderli, oltre che scriverli. Vende poco? I dati sono evidenti”.

Poi la stoccata finale sul suo libro che vende di più: “Anche qui i dati sono evidenti. Ma il punto non è questo. E’ assurdo che che lui dica che io non posso argomentare senza portare degli argomenti”. Infine ha parlato delle Sardine: “Fossi a Roma andrei in piazza pure io con loro. Mi piace che scendano in piazza, in tutte le piazze, civilmente e con il sorriso, per dire che c’è un’altra Italia che non vuole l’esclusione, per dire che non sono tutti contro gli immigrati, per dire che in Italia non tutti la pensano come Salvini”. (Fonte La Zanzara)