Albano Carrisi per la prima volta in tv dopo la morte della madre: “Quando arrivai a Milano…”

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 15 Dicembre 2019 15:22 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2019 15:22
Albano Carrisi con Simona Ventura per la prima volta in tv dopo la morte della madre: "Quando arrivai a Milano..."

Albano Carrisi ospite di Simona Ventura a Settimana Ventura

ROMA – Albano Carrisi è stato ospite di Settimana Ventura (condotta da Simona Ventura) su Rai Due: il cantante pugliese è tornato in televisione per la prima volta dopo la morte di mamma Jolanda, ma non ha parlato di quel lutto recente.

Albano Carrisi su Romina Power e Loredana Lecciso.

“Due bellissime donne, ma anche intelligenti. Bisogna stare attenti a non innamorarsi solo della bellezza”, ha detto Al Bano che ha poi spiegato cosa intende per famiglie felice e serena: “Essendo un uomo di pace, io vorrei sempre e solo serenità non solo intorno a te, ma nella società, in giro per il mondo. Lavoro affinché ci sia serenità attorno a me”.

Al Bano e L’Isola dei Famosi (interrotta prima della fine).

“Mi è sempre piaciuto finire tutto quel progetto. I fatti della vita si presentavano come si presentavano. Ho preferito mollare nel momento più importante. Per un mese, non ho avuto e fatto telefonate. Dovevi inventarti ciò che potevi prendere dall’Isola”. 

Albano Carrisi e l’arrivo a Milano da ragazzo.

Il cantante ha parlato del suo arrivo a Milano, dove si arrabattava tra lavoretti (cameriere e imbianchino). Albano ricorda che per la prima volta vide la nebbia e sentì la parola ananas, che all’inizio viveva con 25mila lire al mese, che gli avevano offerto di diventare spacciatore di droga “vendendo bustine”. E poi il successo, improvviso, che arrivò quando le case discografiche si accorsero della sua voce. Un successo che durà da oltre 50 anni.

“Arrivare a Milano a quell’età e senza alcun sostegno non fu facile, ma non mi sono mai lasciato prendere dallo sconforto nei quattro anni in cui tirai avanti facendo tanti lavori e cominciando comunque a pensare e a scrivere canzoni ispirandomi ai canti tradizionali delle campagne pugliesi”. (Fonte Rai – Settimana Ventura).

In questo articolo parliamo anche di: