Alessandro Cattelan replica a Ermal Meta: “Non si può scherzare su di lui”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 marzo 2018 15:04 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2018 15:04
Alessandro Cattelan replica a Ermal Meta: "Non si può scherzare su di lui"

Alessandro Cattelan replica a Ermal Meta: “Non si può scherzare su di lui”

ROMA – La battuta di Noemi e Alessandro Cattelan su Ermal Meta non è andata giù al cantante e vincitore di Sanremo, insieme a Fabrizio Moro. Una battuta a cui Meta ha replicato con un cinguettio su Twitter in cui appariva decisamente arrabbiato e così Cattelan nell’ultima puntata del suo show replica: “Non c’è più la par condicio e in questo Paese si può finalmente scherzare su tutto, tranne che su Ermal Meta”.

Le battute scambiate tra Noemi e Cattelan durante il suo programma “Epcc – E poi c’è Cattelan” riguardavano la ben discussa canzone che ha vinto il Festival di Sanremo. “Non mi avete fatto niente” è stata accusata da cantante e conduttore di essere piena di luoghi comuni e così Ermal Meta ha replicato:

“Sbaglio o non si dovrebbe parlare degli assenti? O anche questo è un luogo comune? Magari le buone maniere non sono poi così originali”.

La questione, dunque, si era spostata sui social dove parte degli utenti ha invitato il cantante a essere meno permaloso, ma molti dei suoi fan lo hanno difeso, attaccando Cattelan e Noemi. Proprio il conduttore ha scherzato:

“Non mi capitava una cosa così da quando a Trl prendevo bonariamente in giro i Tokio Hotel e le fan mi volevano crocifiggere, fisicamente. A questo punto mi chiedo se le fan di Meta siano le stesse dei Tokio Hotel che sono cresciute.

Io ed Ermal non ci conosciamo, a pelle mi sta molto simpatico. Ci sta quello che hai scritto, ma spero che tu non te la sia presa. È stata soltanto una battuta, è quello che noi facciamo di lavoro, se poi faccia o meno ridere è un gusto personale, è completamente soggettivo. Non come la canzone di Noemi che è oggettivamente brutta”.

Meta ha così avvolto l’invito di Cattelan ad abbassare i toni:

“In verità volevo cantare anch’io una canzone con Alessandro Cattelan ed ero un po’ geloso tutto qui. Ale se mi inviti ti prometto che cantiamo una canzone originale al 70%”.