Alessandro Sallusti e le verdure alle sue spalle durante i collegamenti: “La mia compagna…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2020 12:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2020 12:24
Alessandro Sallusti e le verdure alle sue spalle durante i collegamenti: "La mia compagna..."

Alessandro Sallusti e le verdure alle sue spalle durante i collegamenti: “La mia compagna…”

Tra i tripudi di librerie e quadri dietro alle spalle degli ospiti tv in collegamento in tempi di lockdown da coronavirus, hanno fatto molto parlare le composizioni di verdure e frutta che sono comparse alle spalle del direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti.

Vasi di vetro con pomodori, cespi di insalata, composizioni di albicocche e fragole, e poi kiwi, grappoli d’uva e mazzi di carote hanno fatto bella mostra di sé nello studio del giornalista, quasi fosse un novello Arcimboldo. 

Ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, Sallusti ha scherzato coi conduttori sul motivo della presenza di tanta verzura alle proprie spalle: “Dovete chiederlo alla mia compagna, lei adorna tutta la casa e anche lo sfondo dei miei collegamenti. La prima volta che dovevo fare un collegamento tv lei mi ha detto ‘ci penso io’. Io gli ho risposto ‘col cavolo’. Be’, lei mi ha preso in parola…!”.

Ricordando così l’iniziativa della compagna, Patrizia Groppelli (ex moglie di quel Dimitri Kunz D’Asburgo Lorena che è attuale compagno di Daniela Santanchè, a sua volta ex di Sallusti), il giornalista ha sottolineato: “L’unico contento è il fruttivendolo: immagino che più grandi sono e più costano”.

E ai conduttori che gli hanno domandato se almeno poi quelle verdure finiscano in pentola e nel piatto, Sallusti ha detto: “Amo il passato di verdure ma preferisco la carne. Poi credo che quelle verdure che sono lì poi nemmeno si mangino…”. (Fonte: Un Giorno da Pecora)