Alessia Marcuzzi pazza di Stefano De Martino: “L’ho voluto all’Isola perché bello e gran lavoratore”

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 gennaio 2018 15:41 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2018 15:41
Alessia-Marcuzzi-Stefano-De-martino

Alessia Marcuzzi pazza di Stefano De Martino: L’ho voluto all’Isola perché bello e gran lavoratore

ROMA – “E’ bello, sexy, amato dalle donne ed è un gran lavoratore”. Le lodi sperticate sono di Alessia Marcuzzi e dedicate a Stefano De Martino. In un’intervista esclusiva al settimanale Chi, in edicola mercoledì 17 gennaio, spiega perché lo ha scelto come nuovo inviato dell’Isola dei Famosi. “L’ho voluto subito – dice – ha questa simpatia napoletana che conquista tutti. L’ho anche sfidato sui social a fare alcuni esercizi fisici come il ponte e il ragno, mentre nello spot dell’Isola sono andata sul suo campo, quello del ballo, sulle orma di La La Land”. E ancora: “Mi è piaciuto subito, si è messo al servizio del programma”

Lo stesso De Martino al settimanale rivela che in realtà già alcuni anni fa  ha rischiato di partire per l’Honduras: “La verità, lo dico per la prima volta è che tre anni fa fui chiamato come concorrente. Ero diventato padre da poco di Santiago (il figlio avuto da Belen Rodriguez, ndr) e questo mi portò a rifiutare. Mi presentai lo stesso al colloquio e si parlò del ruolo di inviato, ma non sarei stato pronto, mentre oggi, grazie anche alla conduzione del day-time di Amici, mi sento più sicuro. Alessia mi ha travolto con il suo entusiasmo, con la sua capacità di buttarsi in un progetto come se fosse la prima volta anche per lei”.

Per imbarcarsi nella nuova avventura l’ex marito di Belen ha messo in pausa anche la sua nuova love story, con la blogger Gilda D’Ambrosio: partirà single. “Ho messo in pausa la mia vita reale per dedicarmi a quella professionale. Mi mancherà mio figlio, ma non so se me la sentirò di fargli affrontare il viaggio per raggiungermi. Per il resto non lascio nulla in sospeso. Gilda è una persona di cui mi fido, che sento vicina, ed è ovvio, da fuori, pensare ad altro vedendomi con lei. Ma mi affianco spesso a figure femminili perché ho bisogno di confrontarmi con loro, le donne hanno una marcia in più”.