Amazon irrompe nel calcio: Champions League, Premier League e tanto altro

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 17:45 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 17:45
Amazon Prime Video irrompe nel calcio: Champions League, Premier League e tanto altro

Amazon Prime Video

ROMA – Amazon fa sul serio. L’azienda statunitense di commercio elettronico, dopo alcuni anni di esperimenti, ha lanciato Amazon Prime Video nel 2018. Questa nuova piattaforma ha ottenuto un grande successo in poco tempo schierandosi sul mercato come rivale di realtà già rodate come Netflix, Apple TV+, HBO Max, Hulu e Disney+. Adesso Prime Video vuole spiccare un ulteriore salto di qualità inserendosi nel già ampio mercato della trasmissione degli eventi sportivi in diretta streaming.

Anche se ormai ha poco senso parlare di diretta streaming, o almeno non è più da intendere solamente con l’accezione di una volta. Adesso guardare un programma in diretta tv o in diretta streaming è quasi lo stesso visto che tantissime persone dispongono di smart tv. Ma questa è un ‘ altra storia.

Tornando al discorso dell’espansione di Amazon nel mondo dello sport va sottolineato che dal 2021 trasmetterà in Germania le migliori partite di Champions league. Dopo aver acquistato negli Usa i diritti Tv per il tennis e la National football league, nel Regno Unito 20 partite della Premier league, l’ingresso nel mercato della società di Jeff Bezos sta scuotendo la battaglia multi-miliardaria per i diritti sportivi.

Essendo una nuova realtà, Prime video sta offrendo questi servizi sportivi a prezzi praticamente imbattibili. Ad esempio in Germania, vedere lo sport in tv costa circa 40 euro al mese. Amazon sta offrendo un anno di Prime Video alla cifra imbattibile di  69 euro.

In Italia, un anno di Prime Video costa appena 36 euro ma nel nostro Paese Amazon non trasmette ancora partita o altri eventi sportivo. Probabilmente è solo una questione di tempo. Amazon ha lanciato la sfida, ora tocca alle altre aziende del settore rispondere in maniera adeguata… (fonte ilsole24ore.com, articolo di Marcello Frisone).