Amici, cellulare squilla nella classe di Alessandra Celentano: la punizione esemplare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2019 16:47 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 16:47
Amici, Alessandra Celentano: la punizione per il telefono squillato in classe

Amici, cellulare squilla nella classe di Alessandra Celentano: la punizione esemplare

ROMA – Una punizione esemplare è stata inflitta agli studenti di Amici di Maria De Filippi dopo che un cellulare ha squillato nella classe della maestra Alessandra Celentano. Le regole per i ragazzi d’altronde erano chiari: cellulari assolutamente spenti. Peccato che Marco si sia dimenticato di spegnerlo e così è partito lo squillo che ha fatto infuriare la Celentano, e la produzione. Per questo motivo la squadra di Marco nella puntata di sabato partirà con due punti di svantaggio.

A comunicare ai ballerini e cantanti la punizione è stata la stessa Celentano: “Non è tanto il discorso del cellulare, ma di serietà. E’ una mancanza di rispetto nei confronti di quello che state facendo e delle regole. La vita è fatta di regole e se non avete disciplina con voi stessi, non farete mai niente. Non basta fare il passetto e la canzoncina, se una regola per me è importante non la dimentico”.

La punizione aggrava la situazione già non facile della squadra Atene, di cui Marco fa parte, che è in difficoltà per le sconfitte precedenti. Giordana, leader della squadra, ha giudicato eccessiva la decisione, ma la Celentano non lascia spazio a repliche: “Non è solo Marco che ha sbagliato, ma tutti quanti. E’ l’unico modo per farvi capire che qui ci sono delle regole, mi spiace”.

Questa non è l’unica brutta notizia per gli allievi. Rudy Zerbi incontra Alvise, un cantante che lui ritiene un talento e che per questo vorrebbe far entrare nella scuola. Il professore comunica ad Alessandro e Giacomo Eva che uno di loro due verrà chiamato in puntata per una sfida diretta con Alvise. Il nome dello sfidante, però, sarà comunicato solo sabato.