Amici 18, Maria De Filippi in lacrime per le sorprese a Umberto Gaudino e Vincenzo Di Prima

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 marzo 2019 9:08 | Ultimo aggiornamento: 31 marzo 2019 9:08
Maria De Filippi, lacrime ad Amici per sorprese Umberto e Vincenzo

Amici 18, Maria De Filippi in lacrime per le sorprese a Umberto Gaudino e Vincenzo Di Prima

ROMA – Maria De Filippi si commuove in diretta durante il serale del 30 marzo di Amici. La conduttrice ha organizzato due sorprese ad alto tasso emotivo per gli allievi del suo talent show Umberto Gaudino e Vincenzo Di Prima. La sorella di Umberto infatti sta per diventare mamma per la seconda volta e finalmente il ballerino ha potuto rivederla. Per Vincenzo invece ad attenderlo c’era il padre e i due hanno potuto riabbracciarsi.

La conduttrice non è riuscita a trattenere le emozioni e introducendo la sorpresa per Umberto gli ha detto: “So che sei in ansia per una cosa. Stai per diventare zio per la seconda volta. Su questo tappeto facevi giocare tuo nipote Luigi e magari poi farà giudicare la piccola Marta”. Poi è arrivato il messaggio del piccolo Luigi: “La mia sorellina nascerà quest’estate. Mi manchi tanto. Ogni giorno ti guardo in TV e mi piace tanto la casetta bianca. In bocca al lupo, ti voglio bene”.

A commuovere anche il pubblico in studio è stata la storia che la sorella di Umberto ha raccontato e che riguarda il loro passato: “Il negozio di papà era in crisi. La scuola di ballo era economicamente impegnativa. Non riuscivamo a pagare due rette. Ci siamo seduti allo stesso tavolo e decisi che dovevi continuare tu. Non devi avere rimpianti. Sei un ballerino straordinario”.

Passato questo momento, arriva l’incontro tra Vincenzo e il padre, che ha confessato di aver fatto tanti sacrifici per la passione del figlio e di essere pronto a rifarlo un milione di volte: “Ti ho sentito dire che hai un senso di colpa per quei 10 euro che servivano per la benzina. Tu mi ha insegnato quanto fosse bello avere una passione: credimi che quel sacrificio lo farei un milione di volte. A 14 anni hai lasciato casa e l’Italia: è stato il momento più duro della mia vita. Sapevo di non poterti raggiungere, quindi non ho potuto essere presente quando avevi bisogno di conforto. Vincenzo, ti voglio dire che sono tanto fiero della tua volontà e del tuo impegno e che sono tanto orgoglioso di essere tuo padre”. Come trattenere la commozione davanti a tanto sacrificio e amore? (Amici 18)