Antonella Clerici: “​La Prova del Cuoco non la rifarei”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2019 23:40 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2019 23:41
antonella clerici foto ansa

Antonella Clerici (foto Ansa)

ROMA – “Non rifarò ‘La Prova del cuoco’, è un programma che ho lasciato volontariamente e non mi sembrerebbe neanche corretto, per rispetto verso la persona che lo conduce adesso, Elisa Isoardi. Potrei invece pensare a un programma di cucina diverso”.

A margine della conferenza stampa dello ‘Zecchino d’oro’ che segna il suo ritorno da conduttrice a Raiuno dopo nove mesi di panchina forzata, Antonella Clerici parla del programma che l’ha resa una delle conduttrici tra le più famose ed esprime la sua intenzione di continuare a lavorare per la Rai anche dopo la scadenza del suo contratto che avverrà nell’agosto 2020.

Poi ripercorre i suoi nove mesi di forzato esilio dalla tv, delineando i suoi progetti futuri: “Sono a disposizione della Rai, la mia concentrazione ora è sul presente, sullo Zecchino e su Telethon, ma spero nel prime time di primavera, di idee ne ho tante, vedremo nei prossimi mesi”. La Clerici si dice “a disposizione della Rai e ho intenzione di restarci: è casa mia, nonostante tutto“.

“Sono a disposizione ma non posso andare in onda da sola, vedremo nei prossimi mesi”. Non ha più saputo nulla, informa, del programma primaverile di prima serata basato sulla memoria italica, di cui aveva parlato il direttore di Raiuno Teresa De Santis (oggi assente) alla presentazione dei palinsesti. Tra i progetti che le piacerebbe realizzare su Raiuno un programma di cucina diverso da ‘La prova del cuoco’, un programma musicale legato ai ragazzi e qualcosa sul filone degli anni Ottanta.

La tv le è mancata, ma non troppo, anche perché da spettatrice forzata non ha visto, sostiene, programmi che le sarebbe piaciuto condurre: “Mi sembra che ci sia una grande povertà di idee, ho guardato tutte le reti e non c’è un format che mi abbia colpito”.

Quando si è trovata a casa per la prima volta, senza programmi per lei, non è stato però così semplice: “All’inizio ho sofferto, non lo nego – ha ammesso – ma sono una che vede il bicchiere sempre mezzo pieno, l’ho presa come un’opportunità, ho pensato che fosse giusto fermarmi e trovare una cosa giusta: quando non hai una conduzione tua, c’è il grande rischio di sbandare e di commettere errori su errori. Mi sono goduta i miei affetti, ho letto, ho recuperato i miei amici del liceo, sono stata vicino a persone malate a cui prima non avevo avuto il tempo di dedicarmi, e ho visto tanta tv. Ci sono state polemiche, è vero, ma ho recuperato me stessa e la capacità di divertimento, ultimamente non mi divertivo più e questo un po’ si vedeva in onda. Ora sono più rilassata”.

Fonte: Agi