Antonio Albanese torna con la serie tv I Topi: “Racconta lo stile di vita dei latitanti di mafia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2018 12:21 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018 12:21
Antonio Albanese

Antonio Albanese torna la serie tv I Topi: “Racconta lo stile di vita dei latitanti di mafia”

ROMA – Antonio Albanese, dopo essersi concentrato sul cinema negli ultimi anni, è tornato in tv nella duplice veste di regista e protagonista della fiction I Topi in onda su Rai3 il sabato fino al 20 ottobre alle ore 21.40.

La serie tv racconta di un boss mafioso blindato in casa con la famiglia, trattando il tema della mafia con sottile ironia tra il surreale, il grottesco e il paradossale sempre in linea con lo stile comico, colto e raffinato, che contraddistingue l’attore.

Lo ha intervistato il settimanale ORA in edicola da mercoledì 17 ottobre a Roma e Milano e da giovedì nel resto d’Italia.

“Ho voluto raccontare lo stile di vita dei latitanti di mafia – spiega l’attore al settimanale diretto da Lorella Ridenti- usando l’ironia e il paradosso, con l’intento di far emergere il ridicolo e l’assurdità di quella condizione tra i tanti stratagemmi adottati dai veri boss per sfuggire all’arresto”. E poi aggiunge: “La comicità vuole essere anche strumento rivelatore della bestialità e dell’ignoranza delle realtà mafiose che sottraggono nutrimento e sono portatrici di gravi infezioni, come i topi”.

Infine una considerazione a livello progettuale sul suo ritorno in tv che non avviene molto spesso: “Regolarmente torno in tv, ogni quattro o cinque anni, quando sento la possibilità di dare qualcosa, quando riesco a sorprendere il pubblico”.