Antonio Ricci scherza su Greggio: “Speravo l’arrestassero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2015 12:02 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2015 12:02
Ezio Greggio (foto Ansa)

Ezio Greggio (foto Ansa)

ROMA – Antonio Ricci, il padre di Striscia la Notizia, si lascia andare a una battuta commentando le notizie su Ezio Greggio, coinvolto in un caso di evasione fiscale (Greggio ha patteggiato sei mesi di reclusione, convertiti in 45mila euro di pena pecuniaria): “Come ho già detto in passato – ha affermato Ricci interpellato da Claudio Plazzotta di Italia Oggi -, speravo lo arrestassero, così avrei potuto rinnovare Striscia una volta per tutte. E invece anche questa volta mi è andata male”.  Antonio Ricci scherza, ovviamente. Eppure, sottolinea Italia Oggi, la faccenda che coinvolge Greggio non sarebbe piaciuta affatto a mister Striscia, con il quale è sempre meglio fare attenzione.

Ovviamente Ricci, pubblicamente, ci scherza sopra. Anche se chi lo conosce bene sa che l’intera storia non è proprio piaciuta al guru televisivo di Mediaset. E potrebbero esserci conseguenze. Con Ricci, infatti, meglio stare molto attenti, come insegna la querelle che vede coinvolti gli ex inviati Fabio e Mingo. Greggio, alla fine, ha patteggiato sei mesi di reclusione, convertiti in 45 mila euro di pena pecuniaria, ponendo fine alla vicenda giudiziaria che dal 2013 lo aveva visto accusato di reati fiscali (residenza a Montecarlo, compensi versati a una società irlandese) davanti al tribunale di Monza. Il gup Pierangela Renda, lo scorso mercoledì, ha pronunciato la sentenza accogliendo la richiesta di pena concordata con la procura dopo che il conduttore televisivo aveva firmato una transazione da 20 milioni di euro con il fisco italiano, che sta pagando in tranche.