Avanti un altro, il concorrente Gianluca Forte massacrato di insulti: “Basta, vado dai carabinieri”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 febbraio 2019 13:25 | Ultimo aggiornamento: 2 febbraio 2019 13:28
Avanti un altro, il concorrente Gianluca Forte massacrato di insulti: "Basta, vado dai carabinieri"

Avanti un altro, il concorrente Gianluca Forte massacrato di insulti: “Basta, vado dai carabinieri”

AREZZO – Dopo la sua partecipazione alla trasmissione Avanti un altro, con Paolo Bonolis, lo hanno massacrato di insulti sui social. Per questo Gianluca Forte, 19 anni di Foiano, in provincia di Arezzo, si è rivolto ai carabinieri per sporgere denuncia. 

Nel corso della trasmissione, il concorrente si era lasciato andare a qualche commento sarcastico sulla sua città. “Vengo da un posto privo di gioie – aveva detto in tv – un posto buio dove non c’è nulla per i giovani”. Così contro di lui si è scatenata una vera e propria tempesta social. Lui ha provato a resistere e ai compaesani che lo insultavano e gli auguravano ogni male ha risposto uno ad uno finché ha potuto.

“Non ce l’ho fatta più – spiega ora al quotidiano La Nazione – hanno attaccato pure la mia famiglia, voglio che venga fatta giustizia”. Alcuni dei post incriminati sono stati fotografati e portati ai carabinieri dal 19enne. Mentre la pagina “Sei di Foiano se” è stata resettata e i post infamanti cancellati dal nuovo amministratore.