Barbara Boncompagni: “Raffaella Carrà una mamma per me. Non ha avuto figli perché…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Luglio 2021 12:23 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2021 12:23
Barbara Boncompagni Raffaella Carrà

Barbara Boncompagni: “Raffaella Carrà una mamma per me. Non ha avuto figli perché…” (foto ANSA)

Barbara Boncompagni, figlia di Gianni, ricorda il rapporto con Raffaella Carrà: “Una mamma per me. Ha sacrificato la possibilità di diventare madre. Me la ricordo come Mary Poppins, dentro casa un ciclone”.

La figlia di Gianni Boncompagni ricorda il rapporto con Raffaella Carrà

La figlia di Gianni Boncompagni, racconta al Corriere della Sera come, quando aveva solo 5 anni, Raffaella Carrà iniziò la sua convivenza con il padre, durata 11 anni: “Avevamo in comune anche il fatto che lei da bambina era stata abbandonata dal padre, noi dalla madre”. Barbara ricorda un rapporto “di grande complicità” con la Carrà. “Con me in particolare, che poi ho proseguito la mia strada nel mondo dello spettacolo, è stata una maestra. Sin da ragazzina mi portava con lei in tournée, potevo vedere il modo in cui si preparava. Era dotata di una grande serietà, ma anche di grande leggerezza, non faceva mai pesare le sue scelte.”

Barbara Boncompagni racconta gli anni passati con Raffaella Carrà

Raffaella Carrà, per il suo lavoro, “ha sacrificato la possibilità di diventare madre. Non ha avuto figli perché, quando era molto giovane, diceva che un figlio non si può mettere in valigia e portarlo con te in giro per le piazze, non ha senso. Quando poi, intorno ai 40 anni, si sentiva più matura e pronta ad accettare la maternità, la natura le disse: no, carina, non decidi tu, decido io…”.

Barbara Boncompagni ricorda Raffaella come una donna riservatissima. “Se ne è andata da signora, quale era. In rigoroso silenzio. Non me la posso immaginare vecchia e malata, Raffa ha lasciato un’immagine di sé assolutamente perfetta. Se potessi ancora dirle qualcosa, le direi: quanto bene ti voglio”.