Bbc, il sondaggio segreto: più di 400 dipendenti sono transgender

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2018 6:47 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2018 20:10
Bbc, il sondaggio segreto: più di 400 dipendenti sono transgender

Bbc, il sondaggio segreto: più di 400 dipendenti sono transgender

LONDRA – Più di 400 dipendenti della Bbc sono transgender: è quanto emerge da un’indagine interna riservata e la cifra rappresenta più di una persona su 50 della forza lavoro, circa quattro volte superiore in proporzione, nella popolazione in generale. Cifra che ha sbalordito i dirigenti della Bbc, dietro alla ricerca, che hanno definito il numero totale di impiegati trans, 417, come “molto, molto alto”, scrive il Daily Mail. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

Tunde Ogungbesan, direttore della diversità di genere della Bbc, in seguito ai risultati ha lanciato una vasta riforma così da rendere la Bbc più “trans-friendly”. Il dibattito sui diritti trans ha diviso la Gran Bretagna: i tradizionalisti ritengono che il genere sia assegnato alla nascita mentre i progressisti credono che una società libera debba fare passi avanti contro qualsiasi forma di discriminazione nei confronti delle persone trans, scrive il Daily Mail.

Usando informazioni personali sullo staff della Bbc di cui “solo un paio di persone sarebbero venute a conoscenza “, Ogungbesan ha rivelato che l’11% dei dipendenti della Bbc sono lesbiche, omosessuali, bisessuali o transgender ma aggiunto che non ritiene la Società abbastanza diversificata, sostenendo che sarebbe necessaria la presenza di più lesbiche. Dei 21.239 dipendenti della Bbc, quasi un quarto non ha voluto rivelare il proprio orientamento; il rimanente 2,2% hanno dichiarato di essere bisessuale, il 4,8% omosessuale e l’1,3% lesbiche.

Secondo le stime ufficiali del 2016 in tutto il Regno Unito, il 2% delle persone ha dichiarato di essere lesbica, omosessuale o bisessuale. L’indagine della Bbc arriva in un momento in cui il governo britannico si prepara ad annunciare dei piani per snellire la procedura burocratica e rendere meno stressante il cambio di genere. Non mancano delle voci critiche, esprimono il timore che i produttori della Bbc potrebbero essere costretti a inserire tra i programmi storie politicamente corrette sulle persone transgender.

Nicola Williams, del gruppo femminista Fair Play For Women ha dichiarato di essere preoccupata per possibili cambiamenti nella produzione della BBC. Tra i dipendenti della Bbc c’è Stephanie Hirst conduttrice della radio locale, due anni fa al centro delle polemiche per la serie Just A Girl, in cui un adolescente di 11 anni anni cambiava genere e diventava Amy.

Il comico Peter Kay, di recente è stato criticato per uno scherzo nei confronti di una trangender durante il suo show Car Share e accusato di transfobia.