Beppe Bigazzi è morto. Il gastronomo de La Prova del cuoco era malato da tempo

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 18:46 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 18:49
Beppe Bigazzi

Beppe Bigazzi con Antonella Clerici (Foto Ansa)

ROMA – Lutto nel mondo della tv. E’ morto Beppe Bigazzi, giornalista e gastronomo de La prova del cuoco ai tempi della conduzione di Antonella Clerici. Aveva 86 anni ed era malato da tempo.

A dare l’annuncio è stato lo chef Paolo Tizzanini, di Terranuova Bracciolini, paese in cui Bigazzi era nato il 20 gennaio 1933. “A  cerimonia avvenuta vi comunico la perdita di un amico fraterno un  grande uomo in tutti i sensi”, ha scritto Tizzanini su Facebook.

Bigazzi aveva iniziato a dedicarsi alla gastronomia curando, dal 1997 al 1999, una rubrica sul tema sul quotidiano Il Tempo. Nel 1997 aveva pubblicato il libro La Natura  come Chef, mentre dal 1995 al 2000 aveva curato la rubrica televisiva La borsa della spesa all’interno del programma Unomattina.

Nel 2000 aveva iniziato la sua collaborazione con La prova del cuoco, sempre in Rai, ma nel 2010 era stato sospeso per aver citato un proverbio toscano: “A Berlingaccio chi non ha ciccia ammazza il gatto”, che significa: “il giovedì grasso chi non ha più carne da mangiare si ciba del gatto”. Un riferimento a quando, in passato, in mancanza di altro in inverno si mangiavano anche i gatti. Bigazzi disse anche di aver provato la carne di gatto. Frasi che gli costarono il posto in Rai. 

A quel punto avvenne il suo passaggio a Sky, sul canale Alice, dove era stato co-conduttore di Bischeri e bischerate. Fino alla malattia e al decesso pochi giorni fa. (Fonte: Ansa)