Beverly Hills 90210, Jed Allan è morto a 84 anni: era il papà di Steve

di Daniela Lauria
Pubblicato il 10 marzo 2019 15:55 | Ultimo aggiornamento: 10 marzo 2019 15:55
Beverly Hills 90210, Jed Allan è morto a 84 anni: era il papà di Steve

Beverly Hills 90210, Jed Allan è morto a 84 anni: era il papà di Steve

LOS ANGELES – Si è spento all’età di 84 anni Jed Allan, star di tante serie tv e soap opera di grande successo. Un altro lutto per la serie cult degli anni Novanta, Beverly Hills 90210, nella quale Allan interpretava Rush, il papà di Steve Sanders (Ian Zering), amico inseparabile di Dylan, il compianto Luke Perry scomparso pochi giorni fa.

Per chi invece era più che un adolescente in quegli anni Jed Allan è stato uno dei volti più noti della soap Santa Barbara, nella quale interpretava Channing Creighton C.C. Capwell, patriarca della famiglia rivale dei Lockridge. 

L’attore, 84 anni, è morto ieri sera nella sua casa di Palm Desert, in California. L’annuncio della scomparsa è stato pubblicato con un breve messaggio dal figlio Rick Brown sulla fanpage Facebook dell’attore. “E’ morto serenamente” circondato dalla sua famiglia ed è stato “amato tanto da noi e da tanti altri”, ha scritto il figlio.

Nato come Jed Allan Brown il 1 marzo 1935 a New York, nel quartiere del Bronx, esordì nel 1963 in tv e negli anni ’60 e ’70 ha recitato in tanti telefilm: da “La grande vallata” a “Mannix”, da “Colombo” a “Il tenente Kojak”, passando per “Le strade di San Francisco” e “Marcus Welby”. Tra il 1968 e ’70 interpretò il ruolo del ranger Scott Turner in “Lassie”. Tra il 1971 e il 1985 è stato il volto di Don Craig nella soap “Il tempo della nostra vita”.

Jed Allan ha riconquistato poi grande popolarità con la soap opera “Santa Barbara”. Ha recitato anche in “The Bay”, “Walker Texas Ranger”, “Due poliziotti a Palm Beach”, “Six feet Under” e “Csi: Miami”.