Il Giornale contro Bianca Berlinguer: “Non regolarizza i precari”

Pubblicato il 27 luglio 2010 16:04 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2010 16:06

Bianca Berlinguer

Il Giornale attacca Bianca Berlinguer: contro quella che definisce la “zarina di Telekabul”, il quotidiano diretto da Vittorio Feltri scrive di mancate assunzioni e regolrizzazioni, di demansionamenti e di una “fuga” di giornalisti dalla testata della terza rete: sono i casi della cronista Nadia Zicoschi, ora al Tg2 di Mario Orfeo, e degli ex caporedattore e vice caporedadttore economici Luca Mazzà e Loredana Quattrini, adesso a RaiSport, e infine Monica Carovani, tra gli acquisti del sito internet del Tg1.

Proprio verso il Tg1 vanno le lodi del Giornale: la testata di Augusto Minzolini avrebbe assunto diciotto giornalisti. Peccato che questo non sia vero, dal momento che la gran parte dei nuovi cronisti al lavoro nel primo telegiornale hanno contratti a termine.

Ma tant’è: la colpa di Berlinguer sarebbe quella di non aver regolarizzato i quattro precari del Tg3, “malgrado la linea editoriale tocchi spesso il tema della precarietà”. Per di più c’è una situazione che, scrive il quotidiano, “in ambienti Rai è definita anomala”: sarebbe un distacco al Tg3 di un giornalista proveniente da Rai News24, Guido Torlai. I dubbi sui criteri dei distaccamenti sorgono perché per un altro giornalista, Dania Modini,  il distaccmaneto non è stato approvato. Forse una “punizione” perché la Modini era stata richiesta dal tg di Minzolini, ipotizza il Giornale.