BitTorrent lancia serie tv: dal download pirata alla legalità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2015 17:17 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2015 17:18
BitTorrent lancia serie tv: dal download pirata alla legalità

BitTorrent lancia serie tv: dal download pirata alla legalità

ROMA – Il sito BitTorrent per scaricare musica e video piratati punta alla diventare legale e lo fa lanciando le sue serie televisive. La società, che già vende film e musica nella sua piattaforma ‘Bundle‘, ha annunciato una partnership con i Rapid Eye Studios per produrre show televisivi originali con il nome ‘BitTorrent Originals‘.

Il primo prodotto sarà ”Children of the machine‘, una serie di 8 episodi da 60 minuti, in vendita in primavera a 10 dollari. Lanciata nel maggio 2013, la piattaforma Bundle ha convinto 10mila editori e ha distribuito oltre 2 milioni di titoli legali ai 170 milioni di utenti mensili di BitTorrent. A settembre è stata scelta dai Radiohead per distribuire l’album ‘Tomorrow’s Modern Boxes’.

Su Bundle le serie di BitTorrent Originals saranno a disposizione per 30-60 giorni, il tempo dell’esclusiva, dopo di che saranno distribuite su altri canali. Il 90% dei profitti andrà ai creatori dei contenuti. BitTorrent non è la prima internet company a volersi cimentare con contenuti originali.

Netflix, ad esempio, ha lanciato ‘House of cards’, mentre Amazon ha recentemente vinto un Golden Globe con ‘Transparent’, arruolato Woody Allen per una serie tv e annunciato che produrrà 12 film all’anno. Matt Mason, direttore dei contenuti di BitTorrent, ha spiegato:

“Amazon, Netflix e Hulu hanno fatto grandi progressi nei contenuti originali, ma noi abbiamo un grande vantaggio: un’audience più grande di queste piattaforme messe insieme. Per soddisfarla le storie dovranno piacere a un gruppo giovane e creativo dai 14 ai 25 anni”.