Bob Odenkirk, malore sul set di Better Call Saul: attore ricoverato d’urgenza dopo un collasso

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 28 Luglio 2021 18:29 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2021 18:29
Bob Odenkirk malore

Bob Odenkirk, malore sul set di Better Call Saul: attore ricoverato d’urgenza dopo un collasso (foto ANSA)

Bob Odenkirk ha avuto un malore mentre stava registrando le nuove puntate di Better Call Saul, serie Netflix giunta alla sesta e ultima stagione. Trasportato immediatamente in ospedale, è stato ricoverato ma non si conoscono le sue condizioni di salute.

Bob Odenkirk malore sul set: l’attore trasportato d’urgenza in ospedale

Il collasso dell’attore 58enne protagonista anche in Breaking Bad, è avvenuto ad Albuquerque, in New Mexico, nel corso delle riprese dell’ultima stagione di Better Call Saul, nel quale Odenkirk interpreta l’avvocato Jimmy McGill, alias Saul Goodman (ruolo che gli ha procurato quattro nomination agli Emmy). Non si conoscono Stando a quanto riportato dal sito TMZ, non ci sono ancora aggiornamenti sulle sue condizioni. Le fonti che hanno descritto l’accaduto a TMZ hanno aggiunto che non era chiaro se l’attore avesse già ripreso i sensi o meno, quando è stato caricato sull’ambulanza.

Bob Odenkirk e il successo di Better Call Saul

Autore di successo (Emmy per il Saturday Night Live e per The Ben Stiller Show), è stato candidato ai maggiori premi tv statunitensi anche per il ruolo di Soul Goodman. La sesta stagione che racconta le gesta dell’avvocato in cerca di successo, spesso disposto a ricorrere ad espedienti moralmente discutibili, dovrebbe andare in onda nel 2022.