Bonolis: “In Tv mancano le idee nuove. Anche Fiorello fa sempre lo stesso programma”

Pubblicato il 5 Ottobre 2009 13:40 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2009 13:44
Paolo Bonolis

Paolo Bonolis

Paolo Bonolis  ne ha per tutti: in un’intervista rilasciata al settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni” il presentatore fa il punto sullo stato di salute della televisione. E denuncia, soprattutto, una certa assenza di idee nuove.

Bersaglio delle valutazioni di Bonolis è soprattutto Fiorello e i suoi nuovi programmi su Sky che non rappresenterebbero niente di nuovo nel panorama televisivo: «Sempre quello è: canzoni nuove, gag nuove, ma la struttura è la stessa».

Anche il presentatore di Mediaset, in ogni caso, ammette che questa non sarà, per lui, una stagione di grandi novità anche se le intenzioni, almeno quelle dichiarate erano altre: Avrei voluto fare qualcosa di nuovo. Ma ho fatto un patto con Mediaset: quest’anno accontento loro. Il prossimo invece ci daremo alle novità e spero di aiutare la rete a uscire dal palinsisto, che oggi insiste sempre sulle stesse cose. Perché effettivamente in giro c’è poca voglia di fare qualcosa di nuovo. Però così la tv rischia la morte per asfissia».

Su Fiorello, invece, Bonolis sottolinea che il suo non va inteso come un attacco: Non lo dico in senso dispregiativo, intendiamoci. Ma se su Sky c’è tutta questa libertà di innovare, che ce la facciano vedere».

Un’ultima battuta il presentatore la riserva ai fiumi di lacrime che tra reality e trasmissioni varie, riempono la tv italiana: ««Siamo un po’ tutti psicolabili. Piangiamo improvvisamente per cose insensate».