Caduta Libera, la gaffe di Gerry Scotti: “Non sarà mica la Simmental?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2020 18:12 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2020 18:12
Gerry Scotti, Caduta Libera

Caduta Libera, la gaffe di Jerry Scotti: “Non sarà mica la Simmental?”

Caduta Libera, la gaffe di Gerry Scotti: “Non sarà mica la Simmental?”

Gaffe di Jerry Scotti a Caduta Libera.

Domanda: “Valle della Svizzera che ha dato il nome a una famosa razza bovina”.

Jerry Scotti ci pensa qualche secondo poi ironizza: ”Non sarà mica la Simmental?”.

E il conduttore così, non volendo, si è lasciato scappare la risposta giusta con il concorrente che è riuscito a non farsi scappare l’occasione.

Gerry Scotti: “Berlusconi e la mia rivincita al funerale di Vianello”

Gerry Scotti oggi è uno dei conduttori televisivi di maggiore successo. Ma all’inizio della sua carriera anche Silvio Berlusconi aveva dubbi sul suo potenziale. Almeno questo è quello che il presentatore Mediaset ha raccontato in una intervista a Gq Italia.

“La prima volta che lo incontro mi squadra da capo a piedi e dice a Cecchetto: Ma questo è uno molto normale, sembra un ragioniere brianzolo. Trent’anni dopo, al funerale di Vianello, mi abbraccia: Quando accendo la tv e vedo la tua faccia mi sento a casa. Piccole rivincite”.

“In trent’anni di Mediaset ho avuto inevitabilmente anche momenti brutti, e lì arrivavano con un foglio bianco a dirmi: Scrivi quante prime serate vuoi fare, quante puntate di preserale e quanti soldi vuoi. A un editore così è difficile dire addio”.

Poi una battuta sul vitalizio al quale ha rinunciato: “Sì, ma la legge non lo permette. Quindi fra sette anni dovrei iniziare a percepire la pensione, cosa che mi mette molto a disagio. Spero che cambino le regole prima di allora, altrimenti devolverò il vitalizio alle famiglie delle vittime delle forze dell’ordine”. (Fonti: Caduta Libera, GQ Italia).