Claudio Lippi aggredito in strada a Roma: “Ho temuto di prendermi una coltellata”

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2019 21:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2019 21:00
Claudio Lippi (Ansa)

Claudio Lippi (Ansa)

ROMA – Claudio Lippi aggredito da un ragazzo a cui aveva fatto notare di aver gettato rifiuti a terra, malgrado il cassonetto dei rifiuti fosse a poca distanza. E’ accaduto a Roma nei giorni scorsi.

Il conduttore tornato nella capitale per presentare accanto ad Elisa Isoardi “La prova del cuoco”, ha raccontato l’accaduto al settimanale Nuovo: Lippi ha ripreso ad alta voce un ragazzo che aveva gettato per terra l’immondizia nonostante fossero molto vicini due cassonetti. Ma quest’ultimo non l’ha presa per niente bene: “Pensi di potermi dire quello che devo fare perché sei uno della Tv?”, la replica del ragazzo.

La discussione è proseguita e Claudio Lippi ha raccontato di aver temuto che l’uomo lo prendesse a coltellate. A “Nuovo”, Lippi ha raccontato di essersi rivolto al ragazzo maleducato con parole  normali: “Gli ho fatto osservare che il suo comportamento non era quello giusto. Mi ha riconosciuto e ha reagito con rabbia: ‘pensi di potermi dire qualcosa perché sei un volto della tv?’ mi ha urlato, poi si è avvicinato infilando la mano in tasca”.

Il gesto dell’uomo ha spaventato Lippi: “Ho temuto di prendermi una coltellata. Purtroppo leggo i giornali e guardo i telegiornali. So che cosa può accadere, così mi sono allontanato… Non posso essere ottimista – ha proseguito Lippi -. La percezione della poca sicurezza e la realtà coincidono. Ormai ho superato i settant’anni, non mi piace la parola ‘vecchio’ ma sono sensibile a ciò che accade agli anziani. Le truffe, seguite spesso dalla violenza, ci ricordano la loro solitudine e la fragilità”.

Fonte: Nuovo