Inter-Roma, Caressa vede Zambrotta in campo: ha smesso nel 2014

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 Dicembre 2019 23:18 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2019 23:18
Inter-Roma, Caressa vede Zambrotta in campo: ha smesso nel 2014

Fabio Caressa nella foto Ansa

MILANO – Nel finale di partita, la stanchezza si è fatta sentire in campo ma anche in tribuna stampa. Così nel finale di Inter-Roma, Fabio Caressa ha confuso il terzino della Roma Spinazzola con Zambrotta! Peccato che l’ex terzino della Nazionale Italiana campione del mondo nel 2006 si è ritirato nel 2014. Caressa si è accorto subito del suo errore e ci ha riso sù durante la telecronaca su Sky Sport

Inter-Roma 0-0, la cronaca della partita. 

La Roma scende in campo a San Siro senza tre titolari come Pau Lopez, Kluivert e Dzeko. Paulo Fonseca ha deciso di puntare su Zaniolo come falso nove, come giocò Francesco Totti ai tempi di Spalletti a partire da un ormai famoso Sampdoria-Roma. Il tecnico portoghese ha schierato la Roma con Mirante; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Mkhitaryan, Lo.Pellegrini Perotti e Zaniolo.

L’Inter, capolista del campionato, risponde con Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Borja Valero, Biraghi; R.Lukaku, L.Martinez. Il match è affidato all’arbitro Calvarese di Teramo.

Prima grande occasione da gol per l’Inter al 6′. Veretout ha sbagliato un retropassaggio, Lukaku ha calciato a botta sicura ma Mirante gli ha detto di no con una grandissima parata. Al 14′, l’ex calciatore dell’Inter Davide Santon si è infortunato ed è stato costretto ad uscire per un problema muscolare. Al suo posto è entrato in campo Spinazzola. 

Al 42′, Mirante ha sbagliato un rinvio. La palla è arrivata a Lukaku che ha messo in porta Brozovic. Il centrocampista croato si è presentato davanti all’ex portiere del Parma ma ha calciato alle stelle. Il primo tempo è terminato sul risultato di zero a zero. 

Al 47′, ad inizio ripresa, Borja Valero ha messo in porta Vecino con un tocco geniale. Il centrocampista dell’Inter ha provato a battere Mirante con un tocco angolato ma l’estremo difensore della Roma è riuscito a respingere la sua conclusione a rete con un gran colpo di reni. 

Al 68′, il tiro di Lautaro Martinez è stato respinto da Spinazzola. Sulla carambola, il pallone va a finire sul braccio del calciatore della Roma ma l’arbitro Calvarese non ha concesso il rigore ai nerazzurri perché ha optato per l’involontarietà dell’intervento del terzino giallorosso. E’ finita, zero a zero tra Inter e Roma a San Siro.