Carlo Vetrugno è morto, fu direttore di Italia Uno negli anni 90

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 novembre 2017 13:50 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2017 13:50
Carlo-Vetrugno

Carlo Vetrugno

ROMA – Carlo Vetrugno è morto all’età di 67 anni, professionista nelle fila di Fininvest prima e Mediaset poi, direttore di Italia 1 tra il 1992 e il 1997. In quegli anni Vetrugno portò sulla Rete serie di culto come “Beverly Hills 90210” e “X Files” e lanciò trasmissioni rimaste nella storia della televisione come “Non è la Rai”, “Mai dire gol” e “Karaoke” con Fiorello.

Passò quindi alle reti tematiche lanciando il primo canale satellitare di Mediaset, Happy Channel.

Come riporta Tgcom24, Vetrugno ha iniziato la sua attività negli anni settanta collaborando con il quotidiano “Gazzetta del Popolo”, ed esordì molto presto nel mondo delle tv private e via cavo come TeleTorinoCavo, TeleStudio Torino. Divenne poi direttore di Gruppo Editrice Torino, comprendente anche Telestudio, Tv Alessandria e Quinta Rete. Dal 1982 ha collaborato con Retequattro per i servizi sportivi e per i programmi per ragazzi.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other