Cartabianca, Mauro Corona: “Mio padre era un violento, mi legava agli alberi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 aprile 2019 16:16 | Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2019 16:16
Mauro Corona e la rivelazione a Cartabianca sul padre violento

Cartabianca, Mauro Corona: “Mio padre era un violento, mi legava agli alberi”

ROMA – Mauro Corona ospite del programma Cartabianca condotto da Bianca Berlinguer parla della sua infanzia e del padre violento. “Mi legava agli alberi e mi faceva bere olio di ricino”, ha raccontato lo scrittore e boscaiolo in diretta televisiva. pi ha aggiunto: “Se fossi stato adottato da una coppia gay, la mia vita sarebbe stata meno un inferno”. 

Lo scrittore, alpinista e scultore italiano di 68 anni è ormai ospite fisso della Berlinguer a Cartabianca e ha regalato agli spettatori diversi episodi divertenti. Questa volta Corona ha parlato molto seriamente della sua famiglia e in particolare del padre: “Le dico una cosa, sono stato abbandonato che avevo sei anni. Mio padre era violento, mi legava agli alberi, mi faceva bere olio di ricino”.

Poi commentando il Congresso delle famiglie di Verona, ha detto: “Se fossi stato adottato da una coppia gay la mia vita sarebbe stata meno un inferno”.