“Caterina la Grande”, Helen Mirren nei panni dell’imperatrice di Russia

di Caterina Galloni
Pubblicato il 13 aprile 2019 7:30 | Ultimo aggiornamento: 12 aprile 2019 21:19
 "Caterina la Grande", Helen Mirren

“Caterina la Grande”, Helen Mirren nei panni dell’imperatrice di Russia. Nella foto Ansa
Helen Mirren con Jason Clarke


ROMA – Nella serie tv “Caterina la Grande”, in onda il prossimo autunno su Sky Atlantic, a vestire i panni dell’imperatrice russa sarà Helen Mirren.  
 
Nelle foto di scena, pubblicate dal Daily Mail (copia questa url per vederle https://www.dailymail.co.uk/tvshowbiz/article-6911325/Helen-Mirren-cuts-regal-figure-Catherine-Great.html), la 73enne attrice britannica indossa alcuni sfarzosi costumi in voga nel 18° secolo nella corte russa e che saranno esposti a Londra nel fine settimana, nel corso del BFI Radio Times Festival.
 
Helen Mirren alla nascita si chiamava Ilyena Mironoff, l’attrice infatti ha origini russe. Il nonno era un nobile e un diplomatico che nel 1917 si trovava a Londra per negoziare con il governo britannico una fornitura d’armamenti all’impero russo: a seguito della rivoluzione d’Ottobre decise di non fare ritorno nel suo Paese e di rimanere in Gran Bretagna con la sua famiglia.
Il figlio Vasilij sposò una donna britannica e anglicizzò il cognome di famiglia in Mirren quando l‘attrice aveva dieci anni.
 
La serie tv in quattro puntate, girata in Russia, Lettonia e Lituania, racconterà gli ultimi anni del regno di Caterina, che trasformò la Russia in una delle grandi potenze europee.
Dame Helen Mirren, che ha interpretato sia Elisabetta I che Elisabetta II, lo scorso gennaio ha accettato di interpretare il ruolo dell’imperatrice russa che ebbe una vita sentimentale estremamente vivace. 
 
Nata col nome di Sofia Federica Augusta di Anhalt-Zerbst a Stettino (nell’attuale Polonia) nel 1729, Caterina II fu introdotta giovanissima alla corte di Russia per volere della zarina Elisabetta, intenzionata a darla in sposa al nipote, Pietro Fëdorovič, erede al trono. La giovane si fidanzò con il granduca e, dopo aver ricevuto il battesimo ortodosso prendendo il nome di Caterina Alekseevna, sedicenne, sposò il futuro Pietro III.
 
Dopo l’assassinio del marito, nel 1762, si diceva che Caterina avesse avuto una serie di amanti e dei figli maschi nati da relazioni clandestine. La serie tv si concentrerà in particolare sulla relazione con lo storico amante, il generale Grigory Potemkin, interpretato da Jason Clarke, con il quale alcuni storici credono Caterina abbia contratto un matrimonio segreto. 
 
Fonte: Daily Mail