Catherine Spaak a Storie Italiane: “Ho avuto un’emorragia cerebrale, non camminavo e non vedevo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2020 12:06 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2020 12:06
Catherine Spaak a Storie Italiane

Catherine Spaak a Storie Italiane: “Ho avuto un’emorragia cerebrale, non camminavo e non vedevo”

Catherine Spaak ha raccontato per la prima volta, ospite di Storie Italiane, di essere stata vittima di una pericolosa emorragia cerebrale sei mesi fa.

Catherine Spaak, ospite di Eleonora Daniele nella prima puntata della nuova stagione di Storie Italiane, racconta di avere subito un’emorragia cerebrale sei mesi fa.

“Mi sono svegliata in ospedale, mi dissero di avvisare i parenti perché forse non sarei arrivata all’alba”. 

L’attrice ha poi raccontato di stare bene e di avere lentamente recuperato la forma fisica dopo mesi di riabilitazione.

“Uno si sveglia la mattina e ha delle cose da fare, come tutti, e poi si risveglia in un letto di ospedale e si chiede perché, perché non ricorda nulla.

Sei mesi dopo ho avuto una crisi di epilessia dovuta alla cicatrice di questa emorragia. Non camminavo e non vedevo, sono andata in due strutture a Roma per la riabilitazione.

Non ricordo nulla di questa crisi e trovo che sia bellissimo. Ci si cura, si guarisce e si torna a fare la stessa vita di prima. Ho trovato una capacità emotiva, sentimentale, molto più profonda”.

“Non bisogna vergognarsi di una malattia”

L’attrice infine ha voluto mandare un messaggio a chi, come lei, è stato vittima di una malattia.

“Non sono venuta solo per parlare di un film, quindi per motivi pubblicitari, sono venuta per dire che non bisogna vergognarsi di avere una malattia.

Certo, un’emorragia cerebrale non fa piacere a nessuno ma come vedete sono ancora qua. Ho ancora il sorriso e la capacità di ragionare e di ribellarmi, come avete potuto vedere.

Dico a tutti che si va avanti”, ha concluso. (fonte STORIE ITALIANE)