Che Tempo che Fa, Lele Spedicato: “Quando mi sono risvegliato dal coma…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Dicembre 2019 12:23 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2019 12:23
Lele Spedicato a Che tempo che fa: le prime parole al risveglio dal coma

I Negramaro a Che Tempo che fa con Lele Spedicato

ROMA – Lele Spedicato dei Negramaro svela durante la puntata di Che Tempo che Fa la sua prima frase al risveglio dal coma. Il chitarrista ha raccontato di aver guardato Giuliano Sangiorgi e avergli detto: “Sei bellissimo”. Spedicato insieme alla band è stato ospite di Fabio Fazio per presentare il docu-film “L’anima vista da qui”.

Spedicato, tornato in salute dopo l’emorragia cerebrale che lo ha colpito il 17 settembre del 2018, con il risveglio dal coma il primo ottobre, ha ricordato i tragici momenti vissuti in studio da Fazio. Quando si è risvegliato e ha visto il suo amico Giuliano, gli ha sussurrato: “Sei bellissimo”. E Fazio ha replicato tra le risate dei presenti in studio: “Beh, si vedeva che stava ancora male”.

Il chitarrista dei Negramaro ha poi spiegato come è cambiata la sua vita: “Diamo troppe cose per scontate. Io ho imparato che anche solo l’atto di prendere un bicchiere d’acqua e portarselo alla bocca è una cosa non banale, una cosa per cui essere grati”.

La band ha poi presentato il docu-film L’anima vista da qui, disponibile anche su RaiPlay, in cui ripercorre gli ultimi tre anni vissuti fino alla nascita del disco “Amore che torni” e al tour. Nel docu-film c’è anche la partecipazione speciale dell’attore e amico Alessandro Borghi, che recita il monologo scritto da Sangiorgi. Il documentario è stato diretto da Gianluca Grandinetti è stato scritto da Giuliano Sangiorgi, Lavinia Biancalani, Gianluca Grandinetti e Tommaso Ricci. (Fonte Rai)