Che Tempo che Fa, il monologo della Littizzetto: “Biscotti alla Nutella droga legale che fa meno male” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Dicembre 2019 15:35 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2019 15:36
Luciana Littizzetto sui biscotti della Nutella

Luciana Littizzetto sui biscotti della Nutella

ROMA – Luciana Littizzetto elogia a Che Tempo che Fa i biscotti alla Nutella, una soluzione alla crisi economica del Paese con “l’unica droga legale che fa meno male” e che è la risposta italiana al “BitCoin”.

Il suo sketch è esilerante come sempre: “C’è un problema del quale nessuno ne parla: la sparizione dei biscotti alla nutella. Esistono già i bagarini che vendono i pacchetti a 8 euro. Abbiamo trovato il modo per superare la crisi: i biscotti alla nutella. La risposta italiana ai bitcoin”, dice la comica piemontese durante il suo monologo in onda su RaiDue. 

A 55 anni dalla nascita di Nutella, Ferrero ha panciato i primi biscotti ripieni della crema alle nocciole tra le più note e amate al mondo. I nuovi Nutella Biscuits sono sbarcati sugli scaffali italiani nei primi giorni di novembre per “coniugare la croccantezza e friabilità tipiche dei frollini al gusto e alla consistenza della Nutella, – spiegano alla Ferrero -, che rappresenta il 40% del prodotto”. L’impasto è fatto con ingredienti selezionati, quali la farina di frumento e lo zucchero di canna.

I Nutella Biscuits sono prodotti nello stabilimento di Balvano, in provincia di Potenza, dove Ferrero ha investito oltre 120 milioni di euro per una linea produttiva ad hoc. I nuovi biscotti sono stati lanciati ad aprile in Francia e l’obiettivo di Ferrero è commercializzarli in tutto il mercato europeo. 

Fonte: Ansa, RaiPlay