Chef Rubio non crede alla colica renale di Salvini: “Ogni volta che fa una figuraccia…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Ottobre 2019 8:58 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2019 9:59
Chef Rubio (foto Ansa)

Chef Rubio (foto Ansa)

ROMA – Chef Rubio non crede alla colica renale di Matteo Salvini. L’ex vicepremier è stata colto da malore mercoledì 16 ottobre e non è potuto essere presente a Trieste ai funerali dei poliziotti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego. Il leader del Carroccio è stato ricoverato all’ospedale San Polo di Monfalcone (Gorizia) per poi essere dimesso poco dopo.

Il cuoco che nei mesi scorsi aveva polemizzato più volte con Salvini, attacca su Twitter: “Ogni volta che fa una figuraccia il giorno dopo magicamente arriva qualcosa: proiettili in busta, coliche etc etc… Visto che ti fai le foto pure quando te fai le analisi del sangue per far vedere quanto sei bravo, perché non ci fai vedere il referto medico? Non vale postdatarlo”.

Immediata la risposta di Matteo Salvini: “Ma questo signore che problemi ha??? Perfino su un problema di salute riesce a far polemica, che persona squallida…”

Salvini e la colica renale, l’accusa a Renzi

Alcuni hanno avanzato l’ipotesi che il suo malore fosse dipeso anche dall’incontro con Matteo Renzi avvenuto la sera prima a Porta a Porta e trasmesso su Rai Uno.

Salvini ha così lanciato un’accusa al leader di Italia Viva: “Sicuramente mi sono morso la lingua più di una volta perché ho parlato di Italia, di fatti, di pensioni, di tasse, di rifiuti e asili nido. Lui invece ha insultato per un’ora e quindi non so se il fisico alla fine ha reagito a questi insulti, però andiamo avanti. A me non pagano per litigare ma per pensare ai problemi degli italiani e per dimostrare che la Lega li risolve”. 

Fonte: Yahoo