Chi è Sveva Casati Modignani: dove e quando è nata, età, vero nome, vita privata, marito, libri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Ottobre 2021 13:42 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2021 13:42
Chi è Sveva Casati Modignani: dove e quando è nata, età, vero nome, vita privata, marito, libri

Chi è Sveva Casati Modignani: dove e quando è nata, età, vero nome, vita privata, marito, libri (Foto Ansa)

 Sveva Casati Modignani è tra gli ospiti di oggi, giovedì 21 ottobre, a Oggi è un altro giorno, il programma del primo pomeriggio di Rai 1 condotto da Serena Bortone. Ma chi è Sveva Casati Modignani?

Chi è Sveva Casati Modignani: dove e quando è nata, vero nome, vita privata

Sveva Casati Modignani è lo pseudonimo utilizzato da Bice Cairati, nata a Milano il 13 luglio del 1938 e dal marito Nullo Cantaroni (Milano, 27 agosto 1928 – Milano, 19 settembre 2004) per scrivere diversi romanzi a partire dal 1981. 

La Cairati ha continuato a scrivere usando lo pseudonimo anche dopo il ritiro del marito causato dalla malattia di Parkinson, dopo tre romanzi.

Chi è Bice Cairati, vero nome di Sveva Casati Modignani

Figlia di un commerciante che la indirizza sin dall’infanzia alla lettura, Bice Cairati ha il suo primo impiego come segretaria in un ufficio di rappresentanza commerciale di birre, dopo aver lasciato l’università in cui studiava Lingue.

Lavora poi con Carlo Cardazzo nella sua Galleria del Naviglio, quindi diventa giornalista pubblicista nel 1965, collaborando al quotidiano del pomeriggio di Milano, La Notte, diretto da Nino Nutrizio.

Collaborerà poi con Lo Specchio di Giorgio Nelson Page, con Il Milanese e con L’Europeo, intervistando tra gli altri i Beatles, l’ex re Umberto II di Savoia, Joséphine Baker, Mina, Wanda Osiris, Susanna Agnelli e Luchino Visconti.

Il matrimonio e i libri

Nel 1980 inizia a scrivere per conservare i ricordi della nonna Bice e del padre. Nel 1981 pubblica il suo primo romanzo, Anna dagli occhi verdi, realizzato a quattro mani con il marito, Nullo Cantaroni, un giornalista emiliano conosciuto nel 1960 a Parigi.

I due avevano avuto una breve relazione, si erano poi persi di vista e ritrovati nel 1963, decidendo di sposarsi nel 1971. 

Il nom de plume viene inventato dall’editore della Sperling & Kupfer, Tiziano Barbieri Torriani, con l’intento di suggerire nobili ascendenti. 

Dopo i primi tre romanzi, nel 1984 il marito si ammala e lei continua a scrivere da sola usando sempre lo stesso pseudonimo.