Claudio Lippi: “Andai dal medico e mi disse che stavo morendo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2020 17:02 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2020 22:17
vladui lippi foto ansa

Claudio Lippi: “Andai dal medico e mi disse che stavo morendo” (foto Ansa)

ROMA – Claudio Lippi è ospite da Pierluigi Diaco a Io e Te.

Lippi vanta una carriera lunghissima alle spalle.

Il colloquio tra i due comincia conversando sul mal di testa che ha colpito il conduttore.

“Ti è venuto il mal di testa perchè ci sono io?” chiede scherzando Lippi.

“Ci soffro da tanti anni. Ne ho una forma prepotente, se non prendi in tempo con i farmaci persiste”.

Diaco chiede a Lippi se a lui è mai accaduto di andare in onda in uno stato di forte malessere.

Lippi risponde. “Spesso. Stavo registrando delle puntate per un programma della concorrenza e la notte prima aveva avuto un malessere per il quale il medico mi aveva detto che dovevo andare a fare un elettrocardiogramma”.

“Ci andrai dopo la fine delle registrazioni – prosegue Lippi – e il medico mi disse che stavo morendo”.

Claudio Lippi si dice però fortunato di poter raccontare quell’episodio.

Il proseguo dell’intervista è legato alle difficoltà che si stanno affrontando per via dell’epidemia da Covid-19.

Spiega Lippi: “La cosa che più mi manca è la stretta di mano e l’abbraccio”.

Lippi risponde ad una domanda di Diaco spiegando di essere molto autocritico: “Non mi riguardo mai perchè sono convinto che tutto si possa fare meglio” ammette il conduttore. 

L’intervista prosegue e Lippi, tra le altre cose ammette, scherzando, di essere un sex symbol (fonte: Raiplay).