Claudia Pandolfi a Verissimo: “Ad un provino mi chiese di spogliarmi e di stendermi sul divano”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 novembre 2018 9:17 | Ultimo aggiornamento: 18 novembre 2018 9:17
Claudia Pandolfi a Verissimo: "Ad un provino mi chiese di spogliarmi e di stendermi sul divano"

Claudia Pandolfi a Verissimo: “Ad un provino mi chiese di spogliarmi e di stendermi sul divano” (Foto Ansa)

ROMA – Rivelazione choc di Claudia Pandolfi a Verissimo. Ospite di Silvia Toffanin, l’attrice ha parlato del caso Weinstein (l’ex produttore di Hollywood accusato di molestie da decine di attrici) e ha confidato di essere stata a sua volta vittima di molestie: durante un provino un uomo le avrebbe chiesto di spogliarsi e sdraiarsi nuda sul divano.

“Avevo 16 anni – ha raccontato Claudia Pandolfi a Verissimo – Da subito non mi piacque quel provino perché era in un appartamento e non in ufficio. Questa persona mi chiese di spogliarmi e di stendermi nuda sul divano. Io sono scappata e l’ho raccontato alla mia manager di allora”.

L‘attrice romana non si sarebbe lasciata intimorire: “Quello che posso dire è che nella mia carriera o sono stata molto fortunata o il mio atteggiamento ha sempre allontanato un certo tipo di malizia. Avevo uno sguardo limpido quando parlavo con i produttori. Non avevo paura dell’interlocutore davanti a me e non mi interessava il potere. Nessuno mi ha mai disturbato”.

Claudia Pandolfi ha poi raccontato di un episodio molto felice che le è accaduto di recente: “Ero a Barcellona in vacanza con il mio compagno Marco. Un sacerdote non so di quale religione, vedendoci così innamorati, ci ha messo delle cose in testa e ci ha sposato per strada. Ovviamente senza firme né niente. Ma io ero molto emozionata”.